Altre Console

Steam Deck VS Nintendo Switch: parola a Valve

Quando è stata annunciata Steam Deck, la nuova console di Valve, a un po’ tutti è venuto naturale equipararla alla più famosa piattaforma ibrida Nintendo Switch, attuale campionessa di vendite. Noi stessi siamo rimasti un po’ interdetti dal pubblico di riferimento di questo dispositivo, come vi abbiamo raccontato in questo editoriale. L’azienda madre di Steam, tuttavia, ci ha tenuto a fare in questi giorni delle precisazioni riguardo a questi paragoni, specificando l’utilizzo che secondo lei è previsto per questo device.

Per cominciare, il designer di Valve Greg Coomer parlando con IGN, dopo aver definito Nintendo Switch un “gran device”, ha affermato che il design di Steam Deck è stato studiato per attrarre il pubblico già esistente su Steam. Secondo il designer, addirittura la somiglianza con la console Nintendo sarebbe stata un effetto collaterale delle decisioni prese per la nuova piattaforma: “Abbiamo cercato di prendere tutte le decisioni per Steam Deck che mirassero a quel pubblico e che servisse ai clienti che si stavano già divertendo con i giochi che sono su quella piattaforma, sulla nostra piattaforma. Questo è stato davvero il modo in cui abbiamo preso le nostre decisioni. Abbiamo finito con un dispositivo che esteticamente condivide alcuni tratti con la Switch, ma ciò era solo… è una sorta di artefatto di come abbiamo proceduto nella direzione del design.”

In un’intervista separata, Gabe Newell, papà di Steam, ha condiviso anche lui i suoi pensieri sull’argomento, enfatizzando come Steam Deck e Nintendo Switch si rivolgano a due tipi di pubblico diverso, facendo riferimento soprattutto alle maggiori dimensioni del device di Valve come indicatore di questa scelta di target: “quando prendi in mano questo [Steam Deck], sembra molto più ergonomico per qualcuno che è abituato a giocare con un controller di gioco costoso, giusto? Perché è più grande e più ingombrante di una Switch. E se abbiamo ragione, questo è il giusto compromesso da fare per il pubblico che stiamo cercando.

Mettiamola in questa maniera: se sei un giocatore e prendi una Switch, e prendi uno di questi [Steam Deck], saprai qual è quello giusto per te, no? E lo saprai entro 10 secondi“. Gabe Newell ha anche reso onore a Nintendo per aver trovato la formula perfetta per il suo pubblico, auspicando che anche la sua nuova creatura riesca nel suo intento: “Quindi, penso che Nintendo faccia un ottimo lavoro per indirizzare il pubblico che ha con i contenuti che ha. E questo [Steam Deck] sarà diverso.”

Se avete bisogno di controller più ergonomici in modalità portatile di Nintendo Switch, date un’occhiata agli Split Pad Pro di HORI su Amazon attraverso questo link.