Xbox

Xbox Series X: i problemi di reperibilità lasceranno molti giocatori a bocca asciutta

Nonostante gli svariati dubbi che una fetta piuttosto nutrita di videogiocatori continua a provare nei confronti di una Next-Gen che per molti non sta brillando quanto dovrebbe, oramai sappiamo tutti molto bene che poter reperire per il Day-One una delle nuove console in arrivo – indipendentemente che si parli di PlayStation 5 o Xbox Series X/S – è divenuto un compito semplicemente impossibile. Tutte le scorte sembrerebbero essere andate esaurite, alcuni rivenditori hanno avviato prenotazioni per il 2021 e sul web sono già comparse aste folli per accaparrarsi la prenotazione del nuovo hardware al triplo del suo valore originale.

Allo stato attuale risulta difficile capire se la situazione venutasi a creare sia dipesa da una richiesta del pubblico troppo elevata o da un quantitativo di scorte fin troppo esiguo, ma la musica non cambia; molti utenti che si sarebbero voluti affacciare alla Next-Gen dovranno aspettare più di quanto originariamente preventivato. A quanto pare, però, parrebbe che anche chi ha prenotato con largo anticipo una delle macchine di casa Microsoft dovrebbe fare attenzione. Il rivenditore ShopTo, punto di riferimento per il Regno Unito ma assai conosciuto anche a livello internazionale, sta infatti comunicando a molti suoi clienti che la prenotazione d’Xbox Series X non permetterà comunque loro di ricevere la console al Day-One a causa di scorte troppo esigue. In particolare, nel messaggio è possibile leggere:

“Microsoft ci ha inviato tutti i dettagli relativi all’allocazione delle sue console e, sfortunatamente, siamo spiacenti d’informarvi che non riusciremo a rispettare il Day-One”. Il rivenditore ha comunque sconsigliato a tutti gli interessati di disdire l’ordine, visto che Microsoft potrebbe comunque rimpolpare le scorte prima del lancio per permettere a tutti di ottenere la propria console, ma allo stato attuale questa appare più come una speranza che una certezza. La casa di Redmond sta ovviamente tentando di correre ai ripari per velocizzare la produzione di console e permettere così a quanti più videogiocatori possibili d’ottenerne una, ma la situazione appare ancora piuttosto nebula.

In queste ultime ore, infatti, sul Microsoft Store è stato rilasciato un nuovo annuncio che conferma l’arrivo d’ulteriori Xbox Series X per il 19 ottobre, le quali saranno però ordinabili solo per un totale di 72 ore e, soprattutto, non potranno essere acquistate in Italia. L’unico modo per usufruire della nuova mandata di console – almeno nei lidi del Microsoft Store – sarà infatti quello di effettuare l’acquisto tramite Xbox All Access, una sorta di “abbonamento” tramite il quale otterrete un’Xbox Series X/S e il Game Pass Ultimate per un prezzo pari a 34,99 o 24,99 dollari al mese, a seconda della console scelta, metodologia d’acquisto non resa disponibile però sul suolo italiano.

Nonostante le difficoltà di reperibilità presentatesi nel corso di queste ultime settimane, vi ricordiamo che attualmente Xbox Series S risulta ancora preordinabile su Amazon.