Spazio e Scienze

Destination: Mars, esploratori di Marte con gli HoloLens

Gli HoloLens di Microsoft non sono ancora in commercio, ma la nuova tecnologia è sbarcata al Kennedy Space Center della NASA, dove i visitatori da questa estate potranno fare un tour virtuale su Marte. L'agenzia spaziale statunitense ha infatti annunciato che chi si recherà in Florida potrà partecipare a Destination: Mars per passeggiare sulla superficie di Marte, senza bisogno di lasciare la Terra.

buzz aldrin destination mars vr 3d

Si tratterà di un'esperienza di "mixed-reality" in cui le persone indosseranno gli HoloLens per "vedere" una realistica superficie 3D del Pianeta Rosso. Per rendere l'esperienza più coinvolgente indosseranno i visori mentre cammineranno in uno spazio fisico reale, che aumenterà ulteriormente l'illusione di muoversi su Marte.

Per il tour del Pianeta Rosso la NASA ha pensato anche a una guida d'eccezione, l'astronauta Buzz Aldrin dell'Apollo 11 – o per lo meno il suo ologramma. Ci sarà inoltre Erisa Hines (sempre sotto forma di ologramma), uno dei piloti da remoto del rover Curiosity.

Ricordiamo che gli scienziati della NASA usano già con una certa regolarità la realtà virtuale per esplorare la superficie di Marte, quindi Destination: Mars è da considerarsi l'adattamento per il pubblico di un programma pilota conosciuto come OnSight.

Abigail Fraeman, membro del team scientifico di Curiosity, ha spiegato che "OnSight rende l'intero processo di analisi dei dati molto più naturale. Ci dà veramente la sensazione di essere lì e la geologia di Marte appare molto più intuitiva".

vr nasa visitor virtual tour

"Siamo entusiasti di dare al pubblico la possibilità di vedere Marte utilizzando tecnologie all'avanguardia che aiutano gli scienziati a pianificare le attività di Curiosity su Marte" ha spiegato Jeff Norris, responsabile del progetto "Destination: Mars".