Fotografia

Fotocamera Fujifilm X20, molte qualità in poco spazio

Pagina 1: Fotocamera Fujifilm X20, molte qualità in poco spazio

Introduzione

Molti appassionati di fotografia conosceranno la Fujifilm X10, compatta di grande qualità apprezzata per l'ampio sensore da 2/3 pollice e il luminoso zoom 4x Fujinon. La Fujifilm X20 ne rappresenta la degna erede, confermando tutto quanto di buono si era già visto – compreso il piacevole ed efficace look retrò – ma portando, allo stesso tempo, significative innovazioni a livello di sensore e mirino.

Il primo elemento di novità è dato dal sensore che, pur mantenendo risoluzione e formato del precedente modello (12 megapixel, 2/3 pollice) ora incorpora un sistema autofocus a rilevazione di fase, il che va a rispondere a una delle principali critiche rivolte alla X10, vale a dire la relativa lentezza del sistema AF. Da ricordare anche che il nuovo sensore adotta, come già altri modelli Fuji di categoria superiore, lo schema X-Trans che elimina la necessità del filtro ottico passa basso, migliorando la nitidezza complessiva delle immagini.

Il mirino, dal canto suo, rimane ottico ma con aggiunta di un pannello trasparente (Digital Trans Panel) che aggiunge le informazioni essenziali di scatto – tempi, diaframmi, ISO e area AF – il che rende più agevole ed efficace l'uso del mirino stesso. In base alla informazioni ricevute da Fujifulm, proprio questa è stata in effetti la più frequente richiesta di upgrade ricevuta dagli utenti della X10.

###old2257###old

Siamo dunque di fronte a un prodotto sulla carta molto interessante, che promette grandi prestazioni da ogni punto di vista e che si unisce alla XF1 offrendo a chi è alla ricerca di un secondo corpo da affiancare alla reflex una doppia scelta: una super-compatta da tenere in tasca, oppure corpo più ingombrante ma anche un'ottica più luminosa a tutte le focali e maggiori controlli.

Il prezzo ovviamente non è popolare: circa 550 euro il listino, con prezzi su strada che partono da 100 euro in meno nei casi più favorevoli, cioè da circa 450 euro. La X20 si confronta così con una concorrenza agguerrita e qualitativamente eccellente, che comprende tra gli altri la Panasonic LX7 e Sony RX100, oltre alla Olympus XZ-2 che rappresenta a nostro avviso la rivale più pericolosa; tra i modelli più "ingombranti", che offrono un maggior numero di controlli, si possono citare poi Canon PowerShot G12 e Nikon Coolpix P7700.