Carte Prepagate

Revolut collega i conti delle altre banche con Open Banking

Revolut rivoluziona ancora una volta il mondo dell’home banking, o meglio ancora delle soluzioni smart che mettono sul palmo della mano una serie di possibilità legate alla piccola e media gestione finanziaria. Se pensavate che la società inglese si fosse fermata all’offerta di un conto completamente gratuito e dalle molteplici funzioni, sappiate che adesso permette di collegare anche i conti correnti di altre banche, in modo da avere un controllo centralizzato di tutte le vostre risorse finanziarie con una sola app grazie a Open Banking.

Revolut

Dunque, dover consultare tante e diverse app per tenere traccia delle transazioni è un lontano ricordo grazie all’Open Banking di Revolut: l’ultimo aggiornamento di Revolut permette a oltre 400.000 clienti retail e business di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Ubi Banca, Banco Bpm e Poste Italiane di poter consultare i loro movimenti su Revolut, grazie a un accordo firmato tra Revolut e TrueLayer.

» Clicca qui per attivare Revolut «

Secondo quanto dichiarato dall’azienda, rilasciando il nuovo aggiornamento, i clienti potranno accedere alle informazioni relative al proprio conto bancario come dati, saldo e storico transazioni per mezzo dell’app di Revolut e senza dover consultare le app proprietarie dei diversi conti correnti. Ciò è stato possibile grazie alla partnership con TrueLayer, principale fornitore europeo di Api finanziarie, che si preoccuperà di integrare le informazioni degli account delle principali banche in totale sicurezza.

La nuova funzionalità Open Banking, gratuita per tutti i clienti, in futuro si amplierà con altre funzioni, come la possibilità di ricaricare il proprio conto Revolut sfruttando le banche collegate o ancora l’inclusione di banche straniere.

Revolut

Come iniziare ad utilzzare Open Banking?

Per iniziare a sfruttare l’Open Banking, occorre dare il consenso a Revolut ed aver effettuato, almeno una volta, l’accesso alla web app della vostra banca per integrare i dati in Revolut. L’azienda precisa che Revolut non avrà mai accesso alle credenziali del cliente e l’operazione viene svolta in totale sicurezza.

Non basta: per il futuro Revolut sta programmando di permettere ai clienti italiani anche di ricaricare il proprio conto Revolut tramite il servizio di Open Banking e includere ulteriori banche, così come la possibilità di collegare conti di banche straniere.