Ibride e Elettriche

Ferrari SF90 Stradale: 1.000 CV e il vento tra i capelli con la spider

Ferrari, 1.000 CV, ibrida e ora anche spider. La SF90 stradale si offre nella configurazione più sensuale e affascinante: con tettuccio retrattile. L’ultima supercar Ferrari, la prima ibrida nella storia del marchio, offre la possibilità di viaggiare (velocemente) con il vento tra i capelli; le caratteristiche sono le stesse della versione stradale, quindi struttura ibrida e una potenza di sistema di circa 1.000 CV.

Ferrari SF90 stradale spider non è un modello in serie limitata: entrerà in produzione entro il prossimo anno e sarà consegnata ai  a partire dal secondo trimestre del 2021. I clienti potranno scegliere di personalizzare il proprio modello sulla base dei propri gusti ed esigenze, sfruttando i programmi Ferrari dedicati. Il prezzo di partenza è di 473 mila euro, il 10% in più della versione stradale.

Tettuccio retrattile

Per mantenere una continuità stilistica tra la vettura stradale e la spider, il centro stile Ferrari ha sviluppato soluzioni tecniche che permettessero un’integrazione di apertura del tettuccio che non avrebbe compromesso la linea dell’automobile. I tecnici sono riusciti a sfruttare il sistema RHT (Retractable Hard Top) già mostrato e apprezzato sulla F8 Spider.

Il meccanismo di apertura e chiusura impiega 14 secondi per completare l’operazione ed è attivabile da fermo o in movimento fino a una velocità massima di 45 km/h. L’aggiunta della struttura comporta un aumento complessivo del peso dell’auto di soli 100 kg, fermando l’ago della bilancia a un totale di 1.670 kg, a secco. In ordine di marcia il dato dovrebbe subire un sensibile aumento, anche se, trattandosi di un’ibrida, il valore finale dovrebbe risultare molto buono.

Potenza ibrida

La SF90 spider condivide ogni elemento del powertrain con la versione stradale. Il motore a combustione V8 biturbo 4.0 litri da 780 CV e 800 Nm di coppia massima è abbinato a un’architettura ibrida basata su tre motori elettrici per un totale di 220 CV. Le prestazioni sono da auto da corsa: accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,5 secondi e 7,0 secondi per raggiungere i 200 km/h. Velocità massima: 340 km/h.

Valori notevoli, gestiti dalla trazione integrale, dal cambio doppia frizione a otto marce e da un’elettronica sofisticata in grado di ripartire la coppia in modo dinamico, evitando situazioni spiacevoli. I motori elettrici sono alimentati da una batteria agli ioni di litio da 7,9 kWh che assicura energia sufficiente a percorrere 25 km a zero emissioni. Le modalità di guida sono selezionabili per mezzo di uno specifico manettino sul volante: eDrive, Hybrid, Performance e Qualify. Ognuna in grado di mutare profondamente il comportamento di questa nuova Ferrari.