Ibride e Elettriche

Hong Guang Mini EV, la citycar elettrica cinese conquista gli utenti

La piccola elettrica Wuling HongGuang è diventata negli ultimi mesi protagonista del mercato cinese posizionandosi come una delle auto preferite dagli utenti. Non a caso, lo scorso gennaio ha superato per numero di vendite la Tesla Model 3 della casa automobilistica di Elon Musk.

Il grande successo è sicuramente legato al prezzo di listino piuttosto accessibile, pari a 4.000 euro. La HongGuang Mini EV nonostante le sue dimensioni ridotte (2 metri e 92 centimetri ed un passo di 1,940 mm) e grazie ai minimi ingombri della meccanica e della batteria ha permesso di realizzare un abitacolo con 4 posti. Disponibile con due diversi tagli di batteria, uno da 9,2 kWh che offre un’autonomia di 120 km, e uno da 13,8 kWh che gli permette di percorrere fino a 170 km. Per quanto riguarda il motore, eroga 13 kW con 85 Nm di coppia ed una velocità massima che non supera i 100 km/h. Tuttavia, grazie alla sua estetica decisamente funzionale, unisce alle caratteristiche tecniche richieste dal mercato sia un’adeguata sicurezza che un elevato livello di qualità.

Non possiamo dunque che ribadire come il prezzo economico, le strategie dell’azienda e le possibilità di personalizzare la vettura siano le chiavi della popolarità della Wuling HongGuang Mini EV. Secondo i dati diffusi, la società costruttrice ha venduto ben 270.000 vetture in nove mesi e punta a raggiungere le 1,2 milioni di unità per l’anno prossimo.

Una campagna di marketing mirata e svolta quasi interamente online ha permesso  alla citycar elettrica di raggiungere un grande successo, dando vita a una vera e propria community di appassionati. È proprio dal confronto su internet con gli utenti che sono stati realizzate apposite versioni personalizzate; personalizzazioni che hanno inevitabilmente avuto un ruolo fondamentale per il primato.

La mentalità della nostra azienda è quella di produrre tutto ciò di cui le persone hanno bisogno. Verifichiamo le esigenze dei nostri clienti. Gli ostacoli all’adozione delle auto elettriche possono essere superati solo quando i consumatori trovano che il loro uso sia comodo, ha dichiarato Zhang Yiqin, capo del branding e del marketing.

SAIC-GM-Wuling deve continuamente inventare nuove idee per attirare i consumatori perché prima o poi la moda potrebbe passare, ha aggiunto Jochen Siebert, amministratore delegato della società di consulenza JSC Automotive.

Ricordiamo inoltre che la city car elettrica realizzata dalla joint venture cinese nata tra Saic, General Motors e Wuling vedrà affiancarsi la variante Mini EV Cabriolet .