Auto

Subaru WRX, prima foto teaser del nuovo modello

Subaru ha iniziato a rilanciare le aspettative attorno al nuovo modello WRX con la classica immagine teaser che non rivela (quasi) nulla. Benché misteriosa, la foto che vedete in questa pagina conferma le linee già svelate dai test precedenti, molto simili alla versione attuale. Anche in questo caso, giova ricordarlo, parliamo di una vettura che con tutta probabilità non è diretta al mercato italiano ma solo a Giappone e USA.

Proprio dagli Stati Uniti arrivano le prime indiscrezioni sulla nuova WRX, erede della celebre Impreza che una volta dominava nei rally sfidando l’altrettanto nota Mitsubishi Lancer. Se quest’ultima è destinata a non rivedere edizioni speciali, Subaru pare intenzionata ad offrire un modello da almeno 400 cavalli. In ogni caso, il motore sarà nuovamente il classico boxer stando alle ultime notizie e alle informazioni già circolate tempo addietro.

Si tratta di una na tecnologia non certo avveniristica, che potrebbe essere integrata dall’elettricità per venire incontro alle richieste di alcuni mercati. Ma, anche in questo caso, si tratta di semplici ipotesi perché al momento la motorizzazione termica sembra l’unica prevista. Naturalmente, le versioni più sportive avranno anche nuove aggiunte sul lato estetico, come da tradizione Subaru. Soprattutto minigonne e spoiler, con l’atteso ritorno del solito enorme alettone posteriore.

Per il momento tutto tace sul fronte Subaru, al di là delle semplici anticipazioni distribuite in pillole. Quindi non sappiamo quando avverà la presentazione definitiva e se è previsto il suo impiego nel motorsport. I rally di tipo intercontinentale sembrano restare esclusi a priori, dato che già lo scorso anno era stato smentito un improbabile ritorno nel WRC. Si tratta probabilmente di una scelta solo economica, se pensiamo che l’auto già partecipa (non ufficialmente) a eventi di questo tipo.

Restando negli Stati Uniti, si parla di un prezzo base sui 28.000 Dollari per la versione due litri da 268 cavalli, naturalmente provvista di trazione integrale. Ma l’interesse dei fan (della classica Impreza) resta concentrato sulle edizioni sportive: per quelle, dovremo ancora aspettare.