Ibride e Elettriche

Svelata Elektron Quasar, l’auto elettrica più potente al mondo con oltre 2.300 cavalli

Quasi un anno fa, Elektron Innovativ ha introdotto la sua prima hypercar elettrica conosciuta con il nome di Elektron One e caratterizzata da più di 1.300 cavalli di potenza. Si trattava di un vero e proprio prototipo atteso al prossimo Salone di Ginevra che, causa Covid-19, non avrà luogo.  Ora, a distanza di qualche mese, l’azienda tedesca ha annunciato di aver sviluppato una hypercar elettrica ancora più potente in grado di far impallidire tutte le ultime novità del settore sia a tema di supercar sia legate al mondo elettrico; stiamo parlando della nuova Elektron Quasar che con i suoi 2.332 cavalli diventa di fatto la regina delle hypercar a zero emissioni.

Quasar rappresenta, ad oggi, la vettura elettrica in produzione più potente al mondo e arriverà su strada verso il primo trimestre del 2023. Attesi sotto la scocca quattro motori elettrici capaci di spingere la hypercar da 0 a 100 km/h in 1,65 secondi: meno anche di una Formula 1 moderna. Per darvi una misura, meglio di lei fanno i dragster top fuel che impiegano meno di un secondo per raggiungere la medesima velocità. Una Bugatti Chiron, una delle hypercar a benzina più moderne, richiede poco più di 2 secondi.

Numeri da record insomma, quasi da esercizio di stile e difficilmente sfruttabili nella quotidianità (anche su pista!). La velocità massima limitata è invece di 450 km/h che, anche in questo caso, rappresenta un valore da capogiro. Dotata di un telaio in fibra di carbonio con un peso di 1.500 kg, sfrutta un sistema a due cambi a due merce, ognuno dei quali abbinato ad un asse, in modo da ottimizzare accelerazione e velocità massima.

Il fondatore Elektron Armagan Arabul ha annunciato inoltre che la vettura potrebbe (in linea teorica) percorrere un giro al Nurburgring in 5’10”118, circa 9 secondi inferiore a quello stabilito dalla 919 Hybrid di Porsche. Nessuna informazione invece sul cuore pulsante della hypercar, restano sconosciuti i valori relativi all’autonomia e alla tipologia di batteria a bordo.

Al momento siamo ancora nel campo dei prototipi in quanto non è stato avvistato alcun esemplare su strada. La produzione della Quasar si attesterà su 99 esemplari che saranno venduti ad una cifra di 2,2 milioni di euro l’uno (più tasse).