Ibride e Elettriche

Tesla GigaTexas è realtà: ecco le prime immagini

Ottima notizia per il marchio americano Tesla, GigaTexas è finalmente realtà e questo porta con sé enormi vantaggi produttivi per la gamma grazie alle innovative attrezzature disponibili tra cui la Giga Press che permette di stampare da un unico foglio di alluminio tutta la parte posteriore della scocca di Model Y.

La Giga Press era stata inizialmente filmata a Fremont e Shanghai ma queste sono le prime immagini che arrivano da Austin; la semplificazione del processo produttivo, spiega Musk, è una delle priorità del marchio che punta a produrre le auto in maniera sempre più semplice.

Per quanto possa sembrare strano, basti pensare che la scocca posteriore che ora viene prodotta in un unico pezzo fino a pochi mesi fa ne contava più di 70 diversi che andavano poi assemblati; quest’operazione, oltre all’enorme quantità di tempo necessaria, risultava anche decisamente più complicata.

Le Giga Press in funzione al momento vantano una potenza di circa 6.500 kg, ideali per produrre i pezzi di scocca di Model Y ed applicabili anche a Model S, Model X e Model 3 in futuro mentre risultano insufficienti per Cybertruck che necessiterà di attrezzature dedicate capaci di una potenza fino a 8.000 kg; secondo il fondatore Elon Musk, le Giga Press non rappresentano un punto di arrivo bensì un punto di partenza verso processi produttivi decisamente più semplici, idealmente arrivando al punto dove l’auto viene costruita come fosse un modellino, in blocco unico o in poche parti essenziali.

La teoria del blocco unico è – giustamente – infattibile e poco conveniente, portando ad un aumento vertiginoso dei costi per le più semplici riparazioni non potendo sostituire i singoli pezzi; utilizzare le batterie come parte strutturale e ridurre al minimo le parti da assemblare, però, sembra l’opzione più plausibile. Non resta che attendere e vedere che sorpresa Elon Musk e il suo team tireranno fuori dal cappello.