Auto

Tesla, la rete Supercharger arriva a quota 20.000

Tesla ha annunciato il traguardo dei 20.000 Supercharger installati tramite un tweet sul web. L’inaugurazione dell’infrastruttura Supercharger V3 risale allo scorso anno, lancio che è stato il risultato di un’ottimizzazione generale della rete di Tesla. I dati relativi allora scorso anno contano oltre 15.000 Supercharger in tutto il mondo, per un totale di 1.716 località.

Si amplia la rete: 20.000 Supercharger V3

Il recente annuncio di Tesla celebra l’implementazione dei 20.000 Supercharger installati e dunque presenti in tutto il mondo. Nonostante gli ultimi anni abbiano visto l’azienda statunitense protagonista di un progetto di decisivo ampliamento della rete di ricarica, non sono mancate difficoltà, alcune relative proprio al Supercharger V3, che hanno conseguentemente portato al rallentamento di nuovo traguardi.

Il nuovo obiettivo raggiunto dell’azienda ha dunque notevolmente accelerato l’implementazione di nuove stazioni negli ultimi mesi portando notevoli benefici a tutti i possessori di veicoli a marchio Tesla. Lo scorso settembre la casa automobilistica aveva circa 17.500 Supercharger presenti nella sua rete. Inevitabilmente, il tasso di distribuzione di Supercharger si rivela particolarmente importante se pensiamo che Tesla continua ad ottenere numero da record nelle consegne di nuovi veicoli.

Va inoltre ribadito che la capacità della stessa rete aumenta grazie alla maggiore potenza di ricarica a 250kW di Supercharger V3, che riduce notevolmente i tempi di ricarica. Oltre alla sua rete Supercharger, che consente una ricarica rapida decisamente utile per i viaggi a lunga distanza, Tesla sta anche espandendo la sua rete di Destination Charger per ricaricare per poche ore o durante la notte la propria vettura, negli hotel e in altre destinazioni.

L’obiettivo dell’azienda statunitense, con a capo Elon Musk, è senza dubbio quello di ottimizzare ed aumentare le tecnologie fondamentali per ricarica la propria vettura ovunque si vada grazie agli investimenti che la stessa ha effettuato sulle reti globali di ricarica.