Auto

Torna il Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2021 con un’edizione speciale

Si allunga la lista degli appuntamenti dedicati al mondo dell’auto con la conferma delle date del Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2021: appuntamento al 1° ottobre in seguito all’annuncio degli organizzatori del BMW Group Classic e il Grand Hotel Villa d’Este. L’andamento positivo della pandemia da Covid-19 ha infatti permesso agli organizzatori di confermare l’importante evento stabilendo però alcuni limiti di accesso.

Il Concorso d’Eleganza Villa d’Este si svolgerà dal venerdì alla domenica interamente a Villa d’Este, mentre l’evento aperto al pubblico a Villa Erba e il Concorso di Motociclette non si terranno a causa dei limiti imposti.

In questo particolare periodo è praticamente impossibile fare dei piani affidabili per qualsiasi cosa. In queste condizioni, i grandi eventi internazionali come il Concorso d’Eleganza Villa d’Este richiedono un’organizzazione particolarmente impegnativa. I partecipanti e gli ospiti provengono da tutto il mondo per assistere all’evento e il pubblico è numeroso. Dopo un’attenta riflessione e in accordo con tutti i partner coinvolti, abbiamo deciso di affrontare le sfide di questo periodo storico con un’Edizione Speciale del Concorso d’Eleganza Villa d’Este. Dal 1° al 3 ottobre 2021, terremo un evento fattibile senza tentare di raggiungere l’impossibile. Di conseguenza, quest’anno non si svolgeranno le Giornate aperte al Pubblico nei terreni di Villa Erba. Questa situazione molto insolita non ci lascia altra scelta che escludere la spettacolare esposizione dei veicoli dei partecipanti nel parco e la magnifica parata pubblica, insieme al Concorso di Motociclette. Il Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2021 sarà limitato ai terreni del Grand Hotel Villa d’Este, si legge nella nota ufficiale del sito web.

Nel dettaglio, le vetture protagoniste del concorso saranno: Classe A (lo stile del ventesimo secolo: dalla carrozza senza cavalli alla roadster corsaiola); Classe B (l’era dell’Art Déco: spazio, ritmo e grazia); Classe C (showroom showdown: la battaglia tra Gran Bretagna e Germania per la supremazia nel lusso); Classe D (granturismo all’Italiana: cercando la ricetta per la GT perfetta); Classe E (big band dagli Anni ’40 fino ai magnifici Anni ’80: cinque decenni di Endurance Racing); Classe F (una passione per la perfezione: i 90 anni della Pininfarina); Classe G (la nascita delle supercar: auto estreme all’italiana); Classe H (la nuova generazione: Hypercar degli Anni ’90).