IT Pro

Emc e VMware migliorano backup e disaster recovery

Un anno fa VMware aveva annunciato il rilascio di vSphere Data Protection (VDP), un software di backup e appliance virtuale basato su EMC Avamar. 

Va ricordato che EMC Avamar è una soluzione con il cui sviluppo EMC si è proposta di assicurare un'esecuzione rapida ed efficiente delle operazioni di backup e ripristino, riducendo le dimensioni dei dati di backup presso il client, ovvero prima che vengano trasferiti sulla rete e archiviati.

La deduplica a lunghezza variabile di Avamar, in sostanza, riduce il traffico di rete effettuando l'invio dei soli blocchi univoci, compressi e crittografati su LAN o WAN. I blocchi archiviati in precedenza non vengono mai sottoposti di nuovo a backup. Tre le opzioni di implementazione. 

EMC Avamar Data Store è il modo più veloce per implementare la soluzione. Combina un purpose built backup appliance certificato EMC e software di backup e ripristino con deduplica Avamar.

Avamar Business Edition è un purpose built backup appliance per le aziende del mid-market che fornisce una soluzione di backup con funzionalità di deduplica "chiavi in mano", disponibile in diverse dimensioni.

Avamar Virtual Edition è invece un Virtual Appliance in cui viene effettuata l'implementazione completa di EMC Avamar Virtual Edition in una virtual machine VMware.

La collaborazione tra VMware e EMC si è dimostrata molto vantaggiosa per i clienti e partner di entrambe le società. L'adozione, evidenzia EMC, è infatti in costante crescita. 

A seguito dei risultati positivi, in occasione del VMworld Europe 2013 a Barcellona, VMware ha annunciato il rilascio di vSphere Data Protection Advanced 5.5 con le più recenti funzionalità di protezione dei dati che forniscono una maggiore scalabilità, affidabilità e il disaster recovery.

VDP Advanced supporta anche la possibilità di memorizzare i dati di backup direttamente attraverso il sistema di storage di deduplicazione EMC Data Domain.