Cinema e Serie TV

Dune: l’uscita nei cinema è ancora incerta

Come diversi altri film previsti tra lo scorso anno e quello corrente, anche Dune di Denis Villeneuve sta vivendo un percorso travagliato per via della pandemia di COVID-19. Dopo circa sei mesi dal suo ultimo rinvio (insieme ad altri film di Warner Bros.) la situazione nel campo della produzione cinematografica ancora non rende semplice per le società pianificare il miglior modo di distribuzione soprattutto per i film di alta fascia.

Sembra infatti che Warner Bros. ancora non abbia deciso se la trasposizione della saga di romanzi di Frank Herbert (che vi consigliamo di recuperare, data la loro importanza per il genere fantascientifico) sarà fatta uscire nelle sale cinematografiche o se vedrà una release “ibrida”, cioè sia nelle sale che in contemporanea su HBO Max.

Dune

Questa mancanza di chiarezza sul futuro di Dune risale allo scorso dicembre, quando la WarnerMedia annunciò che avrebbe rilasciato tutti i film di Warner Bros. previsti per il 2021 sia nelle nelle sale che su HBO Max contemporaneamente. A Legendary Pictures (la compagnia di produzione che ha finanziato il film) però non era favorevole a questa soluzione e aveva anche considerato di intentare una causa contro la Warner Bros. sia anche per Godzilla vs Kong, anch’esso finanziato principalmente da Legendary.

Anche il regista del film Denis Villeneuve si era dichiarato contrario alla decisione di WarnerMedia, sostenendo che il film è troppo grande e importante per avere successo pubblicandolo in quel modo. Dopo qualche tempo sembrava che Warner Bros. stesse riconsiderando i suoi piani, e infatti circa tre mesi fa era circolata la notizia della probabile uscita di Dune esclusivamente per i cinema.

Dune

L’uscita di Godzilla vs Kong potrebbe cambiare le carte in tavola. Dopo una trattativa tra Warner Bros. e Legendary, il film è uscito in anteprima nelle sale statunitensi e su HBO Max la scorsa settimana, superando le aspettative di incasso createsi dal periodo della pandemia. Il film di Adam Wingard ha infatti incassato 48,5 milioni di dollari nei primi cinque giorni al botteghino nazionale, e un totale di ben 285,4 milioni globalmente.

Tuttavia c’è chi ha ipotizzato che gli incassi sarebbero potuti essere maggiori se il film non fosse stato disponibile anche su HBO Max. Su questa questione sicuramente Warner Bros. e Legendary dovranno continuare a discutere per trovare un accordo per il rilascio di Dune.

Nell’attesa dell’uscita del nuovo film di Dune, c’è ancora sufficiente tempo per recuperare la serie di libri di Frank P. Herbert che lo hanno ispirato. Trovate il primo a questo link.