Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

Interstellar, il cinema di fantascienza nel XXI secolo

Pagina 1: Interstellar, il cinema di fantascienza nel XXI secolo
"Do not go gentle into that good night, Old age should burn and rave at close of day; Rage, rage against the dying of the light."   (Michael Caine/Professor Brand, recitando un poema di Dylan Tomas)   Trama e ambientazione La Terra sta morendo. Continue tempeste di sabbia rovinano i raccolti mentre un morbo sconosciuto […]

"Do not go gentle into that good night,

Old age should burn and rave at close of day;

Rage, rage against the dying of the light."

 

(Michael Caine/Professor Brand, recitando un poema di Dylan Tomas)

 

Trama e ambientazione

La Terra sta morendo. Continue tempeste di sabbia rovinano i raccolti mentre un morbo sconosciuto e implacabile uccide tutte le coltivazioni. Soltanto il mais è coltivabile per il momento, ma presto non lo sarà più.

Le istituzioni sono in crisi più che mai, nelle scuole viene insegnato che l'allunaggio non fu altro che un complotto per vincere la corsa allo spazio contro l'Unione Sovietica; l'Uomo non ha mai varcato la soglia dell'atmosfera, era tutta una bugia inventata dal governo per la propaganda anticomunista. Non ci resta altro che aspettare la fine, facendo il possibile per rinviare l'ultimo capitolo. Ma in segreto c'è ancora chi lotta disperatamente per la salvezza di tutti, per non scomparire in silenzio nel buio del cosmo.

Joseph "Coop" Cooper (Matthew McConaughey) è un ex astronauta costretto all'agricoltura dalla chiusura del programma spaziale. Ha perso la moglie anni prima e cresce i due figli preadolescenti Tom e Murph nella sua fattoria insieme al suocero Donald (John Lithgow).

url[1]

La piccola Murph si lamenta di un fantasma nella propria camera. Durante una tempesta di sabbia il papà entra in camera sua e riesce a decifrare un messaggio lasciato dal "fantasma" tramite la polvere caduta a terra. La comunicazione, in codice binario, contiene dei numeri, che, come Coop immediatamente intuisce, sono le coordinate di un luogo non lontano da casa sua.

Si reca quindi nel punto indicato insieme alla figlia, che si era nascosta in auto per accompagnare con il padre, e vi trovano una base abbandonata del NORAD adattata a centro di sviluppo segreto della NASA. Qui un gruppo di scienziati guidato dal professor Brand (Michael Caine), vecchia conoscenza di Cooper, ha condotto ricerche nella più totale riservatezza. E ha scoperto un wormhole vicino Saturno: una sorta di portale dimensionale che sfocia su un'altra galassia, nella quale una missione precedente ha trovato tre pianeti potenzialmente abitabili.

Perché l'opinione pubblica non avrebbe voluto che spendessimo in esplorazione spaziale. Non quando lotti per portare del cibo sulla tavola

L'equipaggio, però, non è più tornato indietro. Brand propone a Coop di essere il pilota di una nuova missione, in quanto unico astronauta con esperienza di volo reale, al di fuori di un simulatore. Combattuto fra il desiderio di restare con i propri figli e la necessità di dar loro un futuro, Coop accetta infine la missione nonostante le grida di Murph, alla quale il fantasma aveva inviato un altro messaggio: "Stay", resta.