Cinema e Serie TV

Jared Leto vorrebbe la Ayer’s Cut di Suicide Squad in streaming

L’attore Jared Leto, prossimamente al cinema nei panni del protagonista di Morbius, è tornato a parlare della Ayer’s Cut del primo film sulla Suicide Squad del 2016, vedendo nello streaming il canale perfetto per la sua diffusione.

Jared Leto vorrebbe che la Ayer’s Cut di Suicide Squad arrivasse in streaming

Il calore che i fan hanno dimostrato per Zack Snyder e la su Justice League hanno portato qualche mese fa all’arrivo della pellicola in versione Synder’s Cut, trasmessa anche in Italia grazie a SKY e disponibile in home video (qui il link per recuperarla su Amazon). Allo stesso modo, i sostenitori del lavoro di David Ayer per il primo film sulla Suicide Squad, precursore della più recente versione di James Gunn The Suicide Squad – Missione Suicida (da poco uscita in home video e disponibile qui), reclamano da anni che la pellicola venga pubblicata integralmente.

The Suicide Squad

Tra i sostenitori della Ayer’s Cut c’è anche Jared Leto, l’attore che per l’occasione interpretò il Joker (versione riapparsa anche nelle battute finali proprio in Synder’s Cut Justice League). Sia Ayer che Leto, attualmente impegnato nella campagna di promozione del film SONY Morbius, in cui interpreta il villain vampiro di Spider-Man, hanno lamentato che l’interpretazione dell’attore venne significativamente tagliata, non dando modo di poter vedere il lavoro integrale di Leto. Intervistato da Variety, l’attore ha risposto così quando gli viene domandato se vorrebbe ancora veder pubblicata la Ayer’s Cut:

“Assolutamente! Perché no? Perché non dovrebbero? Perchè non dovrebbero pubblicarla? Alla fine, è per questo che esiste lo streaming, giusto?”.

David Ayer ha successivamente ripreso e ricondiviso il tweet dell’intervista a Leto, aggiungendo la sua opinione riguardo alla propria versione della Suicide Squad.

https://twitter.com/DavidAyerMovies/status/1461758501508636673?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1461758501508636673%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.cbr.com%2Fsuicide-squad-jared-leto-wants-ayer-cut%2F

“E’ proprio per questo che esiste lo streaming. Se sei proprietario di una IP e hai l’obbligo di guadagnarci nei confronti dei tuoi azionisti è esattamente quello che devi fare”.

La Suicide Squad di David Ayer arrivò nei cinema nel 2016, in seguito a diversi rimaneggiamenti, tagli e scene completamente rigirate secondo la volontà di Warner Bros., che all’epoca sembrò essere rimasta piuttosto colpita dalle critiche riguardanti l’atmosfera troppo cupa di Batman V Superman: Dawn of Justice. Oltre a gran parte del lavoro di Leto, venne anche rimossa una presunta storia d’amore tra Deadshot e Harley Quinn, e Ayer ha più volte recriminato che la versione andata al cinema era nettamente lontana da quella che è stata la sua idea per il film, volendo raccontare un intricato viaggio interiore in personaggi “cattivi” e scartati dalla società.

Poco dopo che il movimento #ReleasetheSnyderCut ha cominciato a sorgere sui social, i fan di Ayer hanno anche loro iniziato a diffondere l’hashtag #ReleasetheAyerCut, sperando di poter veder pubblicata anche la versione originale di Suicide Squad pensata dal regista.