Cinema e Serie TV

Lucifer Morningstar, il fascino del peccato

Lucifer Morningstar, protagonista della serie Tv targata Netflix e prodotta da  Jerry Bruckheimer e Warner Bros. Television sta per tornare sui nostri schermi con la quinta stagione di Lucifer e l’hype per questa serie amatissima è alle stelle. Diamo uno sguardo a cosa l’ha resa un successo.

Dai Comics alla serie TV

Lucifer Morningstar è solo l’ultimo dei tanti nomi dati al signore dell’Inferno: Satana, il Nemico, il Diavolo, l’Astro del Mattino, l’Angelo Caduto. In qualsiasi modo vogliate chiamarlo una cosa è innegabile, il fascino che una figura come la sua da sempre associata al male assoluto, sa esercitare sull’essere umano. Una cosa che non poteva sfuggire ad un genio come Neil Gaiman che nella sua opera principe Sandman, capolavoro onirico che ha creato un mondo dove esseri Eterni come La Morte, Il Sogno, Il Desiderio e il Destino interagiscono con il mondo degli umani, e dove divintà di diversi pantheon come quello Norreno o Indiano giusto per citarne un paio condividono le proprie esistenze con gli esseri umani: un preludio perfetto all’altro capolavoro di Gaiman che risponde al nome di American Gods.

Nel Sandman Universe Lucifer abbandona il suo posto all’Inferno e si trasferisce sulla Terra insieme alla fidata Mazekeen, cambia nome in Lucifer Samael Morningstar e apre il Lux il suo locale sempre all’ultima moda. Le origini cartacee e quelle del personaggio della serie Tv sono praticamente le stesse, come uguale è il carattere egocentrico, la carica sessuale e la mancanza di qualsiasi limite. Il Lucifer della serie Netflix passa il tempo risolvendo indagini mentre si scontra con i vari elementi della sua famiglia angelica che vorrebbe riportarlo al suo trono infernale.

Nei fumetti invece la sua essenza è si senza limiti ma decisamente inserita in situazioni più oniriche nel pieno rispetto dell’opera originale. Una curiosità: per un breve tempo il trono dell’Inferno è stato occupato da Superman.A consolidare il legame di Lucifer con il resto del multiverso DC, vi basta pensare che nella saga crossover Crisi sulle Terre Infinite in cui tantissimi personaggi DC si sono riuniti, c’è anche un cameo del nostro Lucifer Morningstar che viene raggiunto da John Constantine al Lux per riscattare un favore fatto in precedenzaper aiutare Maze.

Lucifer Morningstar, il Diavolo nella città degli angeli

Cosa succederebbe se l’Angelo Caduto, Lucifero, il Signore dell’Inferno dopo millenni seduto sul trono del regno sotterraneo decidesse di abbandonare il ruolo che il Padre gli diede per punirlo della sua ribellione? La scelta sembra ovvia, cambierebbe il suo nome con uno più accattivante ma senza rinunciare alla sua orgogliosa identità, come ad esempio Lucifer Morningstar (Lucifero Stella Del Mattino per chi non mastica l’inglese) andrebbe sulla Terra e più precisamente nella città degli angeli, Los Angeles e aprirebbe un locale alla moda diventando una figura di spicco della vita cittadina facendosi strada stringendo patti con tutti e concedendogli i loro desideri più profondi e bramati in cambio di favori.

Questo è l’incipit della serie Lucifer, iniziata sui canali Fox nel 2016 e acquisita da Netflix a partire dalla quarta stagione, ma le sue origini risalgono al 1989 sulle pagine di Sandman di Neil Gaiman come abbiamo detto qualche riga più su. La serie è una commedia urban fantasy, con un taglio poliziesco in stile C.S.I. impronta dovuta alla presenza di Jerry Bruckheimer fra i produttori: generalmente la struttura degli episodi gira intorno alle indagini del caso odierno e inserendo elementi della trama principale che danno continuità alle varie stagioni.

Il Cast

Il Cast di Lucifer è ricco e sono molti i personaggi fissi e ricorrenti, che variano dagli esseri umani a quelli divini o provenienti dagli inferi. Ad interpretare Lucifer Morningstar c’è Tom Ellis, attore britannico che ha saputo rendere al meglio l’egocentrismo di Lucifero e il suo atteggiamento provocante e fascinoso. Impossibile non diventare immediatamente un sex simbol grazie alla sua fisicità, più volte mostrata nella serie. Lucifer ama la musica, ovviamente rock, e più volte durante la serie gli piace esibirsi al piano del Lux da solo quando vuole meditare o davanti agli avventori del locale, e tutte le canzoni sono suonate e cantate molto bene proprio da Tom Ellis.

Ha la capacità di far confessare agli umani i desideri più nascosti, è immortale e immune a qualsiasi arma. Può mostrare il suo vero volto infernale che è in grado di far impazzire chi lo vede, e grazie al suo fascino nessuno uomo o donna può resistergli. Per seguire il detective Decker e per noia diventa consulente della omicidi di Los Angeles e aiuterà nella soluzione dei vari casi. In questo video potete ascoltare la sua versione di Creep dei Radiohead

https://www.youtube.com/watch?v=MHjd47Uye8Y

Chloe Decker è una detective della omicidi della polizia di Los Angeles che da subito diventerà la partner di Lucifer Morningstar, intenzionato a capire perchè lei è l’unica che pare essere totalmente immune al suo charme, diventando automaticamente diventerà il suo chiodo fisso. Oltre a Chloe altri personaggi umani della storia fissi sono il suo ex-marito Daniel Espinoza, anch’egli detective della omicidi con alcuni segreti da nascondere e la psicoterapeuta Linda Martin, unica a conoscere la vera natura di Lucifer e degli altri esseri divini, ai quali farà terapia e consulenza.
Immancabili altri esseri celestiali o infernali:

  • Mazikeen: Leader dei Lilim, demoni guerrieri e mortali per ogni nemico, guardia del corpo di Lucifer scappata con lui dall’Inferno.
  • Amenadiel: Angelo del Paradiso e fratello di Lucifer, cera di riportare quest’ultimo all’Inferno rimasto senza controllo. Il suo potere gli permette di modificare lo scorrere del tempo. Amenadiel è uno dei personaggi che avrà lo sviluppo più interessante con il passare delle stagioni.
  • Caino: il primo assassino, interpretato da Tom Welling, divenuto famoso per il ruolo di Superman nella Serie TV Smallville

Le storia finora

Le prime quattro stagioni di Lucifer seppur mantenendo lo stesso stile narrativo, sono riuscite a sviluppare sempre sia la storia sia i personaggi, e in alcuni in particolare come Amenadiel o il Detective Espinoza l’evoluzione è stata ottima. Se ancora non avete terminato la visione, vi avverto che potrebbero esserci alcuni spoiler. Il tema principale della prima stagione è la ricerca di Lucifer Morningstar per ritrovare le sue ali da angelo che sono state rubate, e nel contempo resistere ai tentativi di essere riportato all’Inferno da Amenadiel, inviato da Dio per ripristinare l’ordine nel regno sotterraneo, che senza un re sul trono è senza controllo e i demoni possono entrare ed uscire a loro piacimento.

All’inizio della seconda stagione, proprio dall’Inferno riesce ad uscire la Dea della Creazione, compagna di Dio e madre di Lucifer e degli altri angeli, e imprigionata da Dio stesso negli inferi. Insieme a Lucifer e ad Amenadiel cercherà di ricostruire la Spada di Azrael, l’unica arma in grado aprire un varco fra i mondi che li riporterà in Paradiso. Nella terza stagione arriva nel cast Caino, che maledetto per aver compiuto il primo omicidio, è condannato all’immortalità, Lucifer cercherà di ucciderlo, mentre il suo rapporto con Clhoe andrà sempre più a definirsi, ma dalla quarta stagione, la detective dovrà vedersela con Eva, il primo ed eterno amore di Lucifer, mentre un gruppo di demoni cercherà in ogni modo di incoronare un  nuovo re per l’inferno.

La nuova stagione di Lucifer arriverà su Netflix il 21 Agosto e sarà divisa in due parti da 8 episodi ciascuna. Siete pronti a cedere ancora al fascino del Diavolo?

Non sei abbonato a Netflix e non sai come guardare questa serie TV? Non c’è problema, su Amazon trovi i DVD delle stagioni 1 – 2 – 3 di Lucifer che arriveranno direttamente a casa tua!