1Password acquisisce Passage, il futuro è sempre più passwordless

1Password acquisisce Passage, responsabile dello sviluppo di tecnologie di accesso passwordless, preparandosi al futuro senza password.

Avatar di Marco Doria

a cura di Marco Doria

1Password
, un marchio molto noto nel settore dei password manager, ha da poco acquisito Passage
, azienda che si occupa di tecnologie di accesso passwordless. Questo tema è molto attuale, infatti anche aziende del calibro di Microsoft, Google e Apple stanno puntando a un'adozione di massa delle tecniche di accesso senza password.

Considerata più sicura delle tradizionali parole d'accesso, la tecnologia passwordless inizia a diffondersi in modo sostanziale anche fra i principali sviluppatori di password manager. Ad esempio, Dashlane si prepara già al supporto delle passkey, il nuovo sistema passwordless introdotto da Apple su iOS e macOS, e anche LastPass ha inserito un'opzione senza password fra i metodi di login. Anche altre aziende stanno implementando l'accesso senza password, come PayPal.

Combinando metodi di accesso tramite dati biometrici e la generazione di chiavi d'accesso uniche memorizzate solo in locale, le passkey consentono agli utenti di accedere più agevolmente ai propri account senza dover memorizzare o utilizzare password che potrebbero essere facili da indovinare o rubare.

Con l'acquisizione di Passage, 1Password intende offrire ad aziende e utenti finali la comodità dell'accesso senza password, senza compromessi sulla sicurezza, citando le parole di Jeff Shiner, CEO dell'azienda.

Anche all'interno di 1Password, il team responsabile di Passage continuerà a lavorare sullo sviluppo della tecnologia passwordless e la nuova soluzione sarà disponibile agli utenti 1Password in forma di versione beta all'inizio del 2023.

Ricordiamo che anche in questo caso, la tecnologia di passkey e autenticazione senza password si basa sullo standard FIDO, che sfrutta i principi della crittografia delle chiavi pubbliche sia per l’autenticazione passwordless che per quella a due fattori.