Mac

AMD, le GPU Navi 31 avvistate nella beta di macOS “Big Sur”

Una settimana fa Apple ha presentato, in occasione della conferenza WWDC trasmessa solamente in streaming a causa del divieto di assembramenti dovuto alla pandemia di COVID-19, la nuova versione del suo sistema operativo proprietario macOS, soprannominato “Big Sur”. Sono piuttosto numerose le novità che saranno introdotte da questa attesa nuova release, a partire dalla compatibilità sia con l’architettura x86 sulla quale sono basati i processori Intel, sia con quella ARM a cui si affideranno le CPU Apple Silicon prodotte direttamente dall’azienda di Cupertino. Non mancherà, inoltre, un redesign della dock e del centro notifiche, con icone ed una disposizione che si avvicina maggiormente ad iOS ed iPadOS, in modo da fornire un’esperienza il più integrata possibile con gli altri dispositivi della mela morsicata. Dal punto di vista software, infine, sono stati annunciati diversi miglioramenti prestazionali, in particolar modo relativi al browser Safari, che dovrebbe risultare fino al 50% veloce di Chrome e dotato di un utile traduttore integrato.

Dopo la pubblicazione della beta di macOS “Big Sur”, i data miner si sono messi subito al lavoro per analizzare il codice, scoprendo alcuni riferimenti piuttosto interessanti. AMD, come ben saprete, è infatti attualmente l’unico produttore di GPU per Apple e sembra che questa collaborazione continuerà nel tempo. Come riportato da Hardware Leaks, sono stati trovati diversi indizi che suggeriscono il testing di alcuni prodotti non ancora annunciati ufficialmente dalla società di Sunnyvale. Ad esempio, sono stati individuati driver con riferimenti alle GPU Navi 21, Navi 22 e Navi 23, così come alle APU Cezanne e Van Gogh.

La scoperta più interessante, tuttavia, è stata quella relativa a Navi 31, che dovrebbe essere la prima GPU basata sull’architettura RDNA 3, quindi successiva a quella che AMD impiegherà sulle console Playstation 5 e Xbox Series X, in uscita entro fine anno, oltre che sulle nuove schede grafiche che dovrebbero anticipare il debutto delle macchine Sony e Microsoft sul mercato. Ulteriori riferimenti trovati da _rogame, inoltre, puntano agli acceleratori grafici “Arcturus”, nella fattispecie MI 100 e MI 200.

Al momento non sappiamo se si tratterà di prodotti destinati in esclusiva a desktop e notebook prodotti da Apple o se saranno disponibili anche in versione stand-alone. Attualmente, non ci resta altro che attendere eventuali comunicazioni da parte di AMD.

Apple ha lanciato qualche mese fa l’ottimo Macbook Pro da 16 pollici dotato di GPU AMD Radeon 5300M. Potete acquistarlo su Amazon ad un prezzo speciale!