Schede Grafiche

AMD, le RX 5700 non bastano: Nvidia recupera mercato e si avvicina al 73%

Secondo gli ultimi dati di Jon Peddie Research, il mercato delle schede video dedicate nel terzo trimestre è cresciuto del 42% rispetto ai tre mesi precedenti, raggiungendo un volume d’affari di oltre 2,8 miliardi di dollari. Il dato è superiore del 6,2% allo stesso periodo dello scorso anno.

A dare la zampata vincente è stata Nvidia, che dopo il “passo falso” del secondo trimestre dove aveva registrato una flessione, è tornata a superare quota 70%, toccando precisamente il 72,92%. Il tutto nel trimestre di debutto delle prime schede basate su GPU Navi di AMD, la RX 5700 e la 5700 XT, mentre Nvidia ha risposto con le RTX 20 SUPER.

A fronte dello scatto in avanti di Nvidia, la quota di AMD nel settore delle schede video dedicate scende dal 32% circa al 27%. Bisogna sottolineare che nel confronto con il Q3 2018 si registra un incremento della quota di AMD (27% vs 25,7%) e un calo di quella Nvidia (72,9% vs 74,3%). Il volume d’affari rimane comunque su due livelli diversi.

“L’ultimo trimestre fiscale è stato di transizione per Nvidia con i vecchi prodotti che si sono fatti strada sul canale, permettendo all’azienda di aumentare la produzione e consegnare un maggior numero di nuovi prodotti alla fine del trimestre”, spiegano gli analisti.

“Nvidia non ha solo incrementato il proprio market share, ma ha aumentato anche il mercato delle schede video dedicate nel complesso. L’azienda ha ora un inventario sul canale a livelli adeguati e la linea RTX sta facendo bene, tanto da rappresentare il 66% del suo fatturato gaming”.

Secondo la precedente analisi di Jon Peddie Research sull’interezza del mercato delle GPU (grafica integrata nei processori compresa), nel terzo trimestre Nvidia ha distribuito più GPU rispetto alle consegne complessive di AMD (APU comprese).

Produttore GPU Quota mercato Q3 2019 Quota mercato Q2 2019 Quota mercato Q2 2018
AMD 27.08% 32.08% 25.72%
Nvidia 72.92% 67.92% 74.28%
Totale 100% 100% 100%

Per quanto concerne AMD, difficile dire cosa abbia portato al calo della quota di mercato: probabilmente una contrazione dello consegne delle schede Radeon RX 570/580/590 a fronte delle indiscrezioni che davano in arrivo proposte di nuova generazione Navi nella stessa fascia di prezzo.

Il problema è che AMD ha annunciato la serie RX 5500 a ottobre (quindi dopo il Q3), e ancora i prodotti non si vedono sul mercato, salvo qualche rara eccezione nei sistemi OEM. A questo si può inoltre aggiungere l’assenza di concorrenti per le schede Nvidia nella fascia “premium” (RTX 2080 in poi) e il ritardo (nonché i prezzi, almeno in Italia) con cui le RX 5700 “custom” sono arrivate sul mercato.

Non bisogna comunque dimenticare che le schede video dedicate, per quanto legate a doppio filo al comparto gaming si trovano anche in workstation, server e farm per il rendering, ambiti dove in genere le proposte di Nvidia fanno molto bene. AMD e Nvidia nel complesso hanno venduto 10,5 milioni di schede video dedicate nel trimestre, leggermente più dello stesso periodo dello scorso anno.