Tom's Hardware Italia
Schede madre

Come velocizzare la vostra RAM

Pagina 1: Come velocizzare la vostra RAM
Spesso il principale collo di bottiglia per le prestazioni è la memoria di sistema. Ottimizzarla può velocizzare in maniera considerevole il vostro PC: vi spieghiamo come farlo!


Introduzione

Introduction

É ufficiale: le memorie DDR 400 sono ormai uno standard
a tutti gli effetti. Da quando il comitato Jedec ha preso la sua decisione,
i produttori di RAM e schede madri hanno alcue linee guida sull’integrazione.
Le memorie DDR400, alias RAM PC3200, sono state perseguitate da problematiche
di compatibilità e da un’imbarazzante assenza di miglioramenti delle prestazioni.
Senza la presenza di uno standard ufficiale, trovare un perfetto equilibrio
tra RAM e motherboard era come giocare una mano di poker con gli occhi bendati.

Purtroppo non è facile far funzionare a dovere le DDR
400. Il limite dei 400 MHz della tecnologia DDR-1 sarà scavalcato con
l’introduzione dello standard DDR-2, che porterà una progettazione completamente
nuova, cambiamenti al layout delle schede e un minor voltaggio del segnale,
con possibilità di frequenze di funzionamento fino a 667 MHz. Ma non
aspettatevi questa nuova tecnologia prima di fine 2003. Fino ad allora, potete
ottimizzare le impostazioni del vostro BIOS per sfruttare a fondo o stabilizzare
le vostre DDR 400.

Anche se il vostro sistema non arriva alla frequenza di bus
di 400 MHz, potete comunque smanettare sui parametri di temporizzazione per massimizzare
le performance anche a minori velocità di clock. Spesso il solo ridurre
la CAS latency o il RAS-to-CAS delay velocizza il sistema più che incrementare
la frequenza del bus. Questo articolo spiega i concetti e le tecnologie del
timing delle memorie e fornisce qualche consiglio sul tweaking. Le informazioni
che vi forniamo si applicano anche ad altri standard quali DDR333 e DDR266,
permettendovi l’ottimizzazione di qualsiasi sistema.