Schede madre

AOpen AX4PE Max

Pagina 9: AOpen AX4PE Max

AOpen AX4PE Max

AOpen AX4PE Max

Board Revision: ?

Versione BIOS: 1.1b (23 maggio 2003)

AOpen AX4PE Max

La confezione della AX4PE Max è piena di accessori e
sembra letteralmente esplodere. Oltre a un ottimo manuale e a una guida per
l’installazione rapida, i driver, Norton Anti-Virus 2003, dei driver Serial
ATA, due cavi IDE e un cavo floppy vengono forniti anche un adattatore FireWire,
un adattatore USB e un adattatore audio che fornisce un input e un output sia
coassiali che digitali.

Anche le dotazioni hardware sono generose, sei slot PCI, un
controller network della Realtek, un sistema audio della Realtek, un Die-Hard-BIOS
(2nd Flash ROM), un controller FireWire della Texas Instruments, un chip IDE
e SATA-RAID della Promise e uno slot CNR.

La AX4PE Max è l’unica scheda a essere veramente completa.
La scheda permette uno startup a tempo (wake-on-timer), una porta a infrarossi
e uno speaker.

Anche il BIOS è eccellente. La scheda supporta tranquillamente l’overclocking,
può essere avviata tramite USB e offre altre caratteristiche come il
CD player integrato nel BIOS e SilentTek, un sistema dinamico o manuale per
il controllo delle ventole.

Le prestazioni non sono così impressionanti come le
sue dotazioni ma si piazza a metà nella classifica delle schede dotate
di chipset 845PE. Sfortunatamente ciò è stato possibile solo grazie
a un leggero overclocking del sistema (536 invece di 533 MHz), che abbiamo rilevato
durante le nostre procedure.

Sebbene la AX4PE Max sia la terza scheda più costosa
in questa comporativa, offre molte caratteristiche.

AOpen AX4PE Max

AOpen AX4PE Max

AOpen AX4PE Max


Produttore


 

Pagina 9: AOpen AX4PE Max

Indice