Tom's Hardware Italia
Schede madre

Scheda madre Gigabyte X470, con il nuovo BIOS compare il supporto PCI Express 4.0

Il nuovo BIOS F40 di Gigabyte fa apparire la voce per abilitare il PCI Express 4.0 su una scheda madre con chipset X470.

I produttori di schede madre stanno aggiornando da qualche tempo i BIOS delle schede madre per CPU AMD Ryzen al fine di garantire la compatibilità con i modelli Ryzen 3000 in arrivo prossimamente.

Tra le aziende che si sono aggiunte al gruppo nelle scorse ore c’è Gigabyte. I colleghi di Tom’s USA hanno aggiornato il BIOS della X470 Aorus Gaming Wi-Fi 7 alla versione F40, riscontrando l’opzione per abilitare il PCI Express 4.0, precedentemente assente nella revisione F3c.

Il nuovo BIOS con supporto al PCI Express 4.0.
Gigabyte X470 PCI Express 4.0

Di questa possibilità si è discretamente parlato nei mesi scorsi e a meno che si tratti di un errore, sembra che in determinate circostanze il PCI Express 4.0 sarà attivabile su alcune schede madre. Gigabyte non ha ufficialmente annunciato il supporto al nuovo standard per le soluzioni serie 300 e 400, quindi al momento non è possibile dire quali modelli offriranno la tecnologia o se ci saranno limitazioni.

L’unico punto fermo è la necessità di avere un processore con supporto al PCI Express 4.0, quindi un futuro Ryzen 3000, per sfruttare la tecnologia. AMD supporterà il PCIe 4.0 anche con le schede madre di prossima generazione con chipset della serie 500, in modo senz’altro migliore, favorendo quindi la compatibilità con futuri SSD M.2 NVMe con controller compatibile (già in sviluppo).

Al CES 2019 AMD disse che le schede madre serie 300 e 400, tecnicamente, possono supportare il PCIe 4.0 e che lei non ha interesse a bloccare tale possibilità, passando la palla ai produttori di schede madre, che ovviamente devono fare valutazioni sia di mercato che economiche prima di decidere se portare il PCIe 4.0 sulle vecchie motherboard.

La versione del BIOS precedente.

Il supporto al nuovo standard potrebbe tuttavia essere limitato al primo slot PCI Express x16 sulla scheda madre, in quanto le tracce più lunghe di 15 centimetri richiederebbero nuovi redriver e retimer in grado di supportare le velocità di signaling superiori del PCIe 4.0.

Di conseguenza potremmo vedere un supporto “a metà”, con il primo slot compatibile – è quello più importante d’altronde, dove la maggioranza di noi installa la scheda video – e gli altri legati ancora al “vecchio” PCIe 3.0. Da non dimenticare inoltre che tutte le linee PCIe legate al chipset continueranno a essere 3.0.

Al momento l’unica scheda video compatibile con il PCI Express 4.0 è la Radeon VII, di derivazione datacenter.