Schede madre

Flusso d’aria: pressione negativa e positiva

Pagina 5: Flusso d’aria: pressione negativa e positiva

Flusso d'aria: pressione negativa e positiva

Se il vostro case è più o meno ermetico (escluse le aperture per le ventole), il rapporto tra l'aria in uscita e quella in entrata determina una pressione positiva o negativa all'interno. Diamo uno sguardo al progetto schematico che mostra l'uso di ventole con differenti capacità di spostare l'aria:

Pressione negativa

Benefici

  • Buone prestazioni di raffreddamento per le situazioni orientate alle prestazioni
  • Amplificazione della convezione naturale
  • Flusso d'aria lineare e diretto
  • Compatibile con tutte le schede video con espulsione diretta del calore (quelle che soffiano il calore dissipato da uno sfiato integrato nell'armatura)
  • Prestazioni di raffreddamento migliorate per i dissipatori della CPU che soffiano aria in basso

Svantaggi

  • In assenza di un filtro la polvere si raccoglie all'interno del case
  • Le schede video che non possono espellere il calore non hanno grandi benefici

Pressione Positiva

Benefici

  • Prestazioni di raffreddamento medie nelle configurazioni per appassionati
  • Supporto migliore per schede video che non possono espellere il calore
  • Tutte le aperture nel case contribuiscono a espellere l'aria
  • Meno polvere nel case

Svantaggi

  • Va contro la convenzione
  • Il flusso dell'aria è determinato dalla posizione/dimensione delle aperture nel case
  • Contrasta le prestazioni di raffreddamento dei processori che soffiano verso il basso
  • Schede grafiche con scarico diretto dell'aria calda possono parzialmente andare contro la sovrapressione

Analisi

Se volete le massime prestazioni dal vostro PC dovete mettere in conto anche una grande produzione di calore, e quindi il miglior approccio possibile al raffreddamento, a partire dal case.

Ricordate che non potete raggiungere una pressione positiva in un case con superficie a maglie o con molte aperture, se volete seguire quella strada assicuratevi che il dissipatore sul vostro processore non sia artificialmente azzoppato.