Software

Il browser Microsoft Edge basato su Chromium debutta il 15 gennaio 2020

Il browser internet Microsoft Edge, dopo essere stato disponibile in versione di test per alcuni mesi, è finalmente arrivato in dirittura d’arrivo. Durante il Microsoft Ignite 2019 di Orlando, il colosso di Redmond ha infatti annunciato che la nuova versione del suo browser, ora basato su Chromium, sarà ufficialmente rilasciata il 15 gennaio 2020 per PC Windows e Mac in oltre 90 lingue.

La nuova versione di Microsoft Edge include diverse nuove funzioni (oltre a un nuovo logo e icona), come “Gruppi di prodotto” (Collections), che permette all’utente di selezionare elementi delle pagine web come testo e immagini, per poi unirli in una nuova collezione ed esportarla con semplicità in Word, Excel o come allegati mail.

Diverse funzioni anche per gli utenti business, che beneficeranno di una nuova pagina aziendale in grado di fornire un accesso rapido non solo ai file Microsoft Office 365, ma anche ai siti e alla ricerca Intranet tramite il servizio di ricerca Microsoft Bing.

Queste nuove funzioni di ricerca integreranno anche la ricerca dei collaboratori, la posizione degli uffici o le planimetrie dell’edificio. Il tutto attraverso Microsoft Search, ora integrato in Edge, e che combina le ricerche intranet con quelle sul Web fatte tramite Bing.

Questa nuova funzione di ricerca non sarà una caratteristica solo delle versioni desktop, ma sarà estesa anche alle versioni di Edge per smartphone. Sempre in campo aziendale ecco la “Modalità Internet Explorer” (IE Mode), pensata per fornire retrocompatibilità con IE per chi ne ha bisogno. La IE Mode apre una pagina in una scheda di Internet Explorer all’interno del browser Edge basato su Chromium.

Chromium rappresenta un’implementazione open-source per browser usata come base da diverse aziende tra cui Google (Google Chrome), Vivaldi, Opera, Yandex, Brave e altri ancora. Il codice sorgente è stato rilasciato pubblicamente come “open source” nel 2008, contestualmente con il lancio di Google Chrome.

Oltre alla versione per smartphone e PC desktop, Microsoft sta anche lavorando su una versione di Edge basata su Chromium per ARM 64 e probabilmente anche a una versione per Linux. In attesa del rilascio della versione definitiva è possibile scaricare la versione “Release candidate”, l’ultima prevista fino al rilascio di quella definitiva il 15 gennaio 2020, direttamente dal sito Microsoft