Storage

Lexar mostra un SSD PCI Express 4.0 x4 capace di raggiungere 7 GB/s in lettura

Negli ultimi mesi, grazie alla piattaforma AMD X570 e ai processori Ryzen 3000, abbiamo visto il debutto di diversi SSD PCI Express 4.0 come il Corsair MP600 (Amazon), il Gigabyte Aorus (Amazon) o il Sabrent Rocket (Amazon), tutti basati su controller Phison E16. In genere sono in grado di raggiungere i 5 GB/s in lettura e i 4,4 GB/s in scrittura. Il produttore di controller sta però lavorando a nuove soluzioni ben più veloci, come affermato già a giugnoribadito in agosto.

Non abbiamo la certezza che il prototipo di Lexar fotografato dal sito The SSD Review integri un controller Phison, ma è senz’altro interessante: si tratta di un SSD M.2 2280, dotato di interfaccia PCIe 4.0 x4, capace di raggiungere una velocità in lettura superiore a 6 GB/s.

Lexar ha molte aspettative per questo SSD e spera di poterlo portare sul mercato nel secondo trimestre 2020, periodo in cui grazie a ottimizzazioni l’azienda ritiene di poter raggiungere risultati in lettura intorno ai 7 GB/s, come già accaduto durante alcuni test.

I risultati ottenuti con CrystalDiskMark sono decisamente impressionanti. Questo SSD supporta il protocollo NVMe 1.4, è dotato di LDPC e sarà accompagnato dal software di gestione SSD Dashboard. Purtroppo come già scritto, non sono ancora note le specifiche del controller, l’unica informazione nota è che è realizzato a 12 nanometri, non proviene da un grande produttore e non è di Marvell.

Nella foto di seguito, seppur non molto bella a vedersi, si può notare il risultato raggiunto con IOMeter, appena sopra i 7 GB/s. Lexar è fiduciosa di poter raggiungere specifiche di 7 GB/s in lettura e 4 GB/s in scrittura. Sul mercato arriveranno modelli da 512 GB, 1 e 2 TB dotati d memoria 3D NAND TLC a 96 layer.