Storage

Piatto Rovente: recensiti 11 Masterizzatori DVD

Pagina 1: Piatto Rovente: recensiti 11 Masterizzatori DVD

Alla velocità della luce

Silent night, speed of light

Meno di tre anni fa, i più diffusi masterizzatori per DVD costavano
più di 400 €. Per girare il coltello nella piaga c’erano differenti standard
per i formati di registrazione, che rendevano alcuni DVD incompatibili con molti
formati di lettori. Ma ora il mondo dei DVD scrivibili è totalmente cambiato.

I prezzi dei masterizzatori DVD veloci sono scivolati a un
livello più accettabile. Persino il supporto DVD è, al bit, non più costoso
di un normale CD. La produzione di DVD video o dati personali è così
diventata molto più economica.

La guerra dei formati ha fornito ai giornalisti tantissimo
materiale di cui scrivere mentre teneva alti i prezzi, e distribuiva forti mal
di testa a tutti i consumatori. Ma nessuno, oltre le maggiori case produttrici,
dà ancora molto peso alla storia. I produttori di PC hanno trasformato l’argomento
rendendolo sempre meno rilevante, con la produzione di drive multi-mode e dischi
che hanno bene o male lo stesso prezzo indipendentemente dai formati. Solo quattro
degli undici drive che abbiamo ricevuto per i test erano dedicati alle singole
modalità DVD+R/+RW, mentre i nove rimanenti supportavano tranquillamente entrambi
i formati.

Comunque, dobbiamo dire che tecnicamente lo standard + offre
qualche vantaggio, in quanto viene costantemente perfezionato e non deve essere
finalizzato. Parliamo di applicazioni video su dispositivi stand-alone, come
collegamenti senza perdita di dati, o manipolazione dati blocco-per-blocco.
Comunque, i nostri risultati mostrano che i film scritti su DVD+R dai masterizzatori
non sono riproducibili da tutti i lettori DVD che supportavano anche il DVD-R.
Un’altra piccola, ma significante differenza è la capacità dei dischi DVD+R,
che è più piccola di 8 MB, ostacolando la possibilità di copiare direttamente
un DVD-R pieno fino all’orlo.

Il crescente numero di masterizzatori disponibili, ci ha dato
una buona scusa per condurre per la prima volta un massiccio giro di test.

11 masterizzatori sono entrati nei nostri laboratori per le
prove, tra di loro due dispositivi esterni, uno HP e l’altro Sony. Dall’americana
NU Technologies abbiamo ricevuto un masterizzatore 8x. Nonostante numerose richieste,
Plextor non ci ha ancora inviato nessun prodotto da testare, sicuramente non
è stata una bella mossa, dato che nel mondo dei CD questo produttore ha sempre
avuto una buona reputazione.

Pagina 1: Piatto Rovente: recensiti 11 Masterizzatori DVD

Indice