Apple

Apple iPhone 6s con 2 GB di RAM LPDDR4, addio versione da 16 GB?

Non si fa in tempo a riportare delle indiscrezioni sui futuri Apple iPhone 6s che subito se ne diffondono di nuove. Questa volta però non si tratta di fonti anonime più o meno credibili, fantasie di designer e nemmeno di ipotesi avanzate sulla base dei brevetti, ma di un report ufficiale, stilato dalla società TrendForce e dedicato esclusivamente ad Apple, la cui parte più interessante riguarda senz'altro le caratteristiche tecniche dei nuovi iPhone.

Anzitutto, secondo TrendForce, Apple produrrà nuovamente due modelli, uno da 4.7 pollici e uno da 5.5 pollici, presumibilmente dunque iPhone 6s e 6s Plus, mentre non è più menzionato alcun modello da 4 pollici.

La notizia più rilevante però riguarda la RAM, che potrebbe anzitutto raddoppiare, non raggiungendo il quantitativo degli attuali Samsung Galaxy S6, 3 GB, ma passando comunque da 1 a 2 GB. Inoltre, sempre sulla scia del competitor, anche i nuovi iPhone dovrebbero abbandonare le DDR3 in favore delle più veloci LPDDR4, che offrono velocità doppie.

iphone 6

Interessante anche l'ipotesi secondo cui Apple potrebbe finalmente abbandonare il taglio da 16 GB per la memoria dedicata allo storage per l'allestimento base, con la versione da 32 GB che ne prenderebbe quindi il posto. Inoltre TrendForce sostiene che Apple adotterà chip di tipo TLC (Triple Level Cell, in cui ogni cella può contenere tre bit di informazione, risultando così più efficiente e veloce): si tratta di un buon passo avanti rispetto alle precedenti MLC impiegate in alcuni iPhone 6, ma comunque distanti dalle prestazioni garantite dal nuovo standard UFS (Universal Flash Storage) 2.0, già adottato da Samsung per la generazione attuale di smartphone.

Il report infine tocca anche il display, sostenendo che il nuovo iPhone 6s possa essere ancora più sottile dell'attuale, grazie alla diminuzione dello spessore della retroilluminazione a LED dello schermo, che scenderebbe da 0.6 a 0.4 mm. Il ridimensionamento dei singoli LED richiederebbe però di aumentarne il numero per non rischiare di ottenere pannelli poco luminosi.

Infine, gli iPhone 6s e 6s Plus dovrebbero supportare anche la tecnologia ForceTouch per i pannelli, che consente di reagire anche al livello di pressione del tocco, come già accade per l'Apple Watch e per alcuni modelli di MacBook.

 Apple iPhone 6 16GB Argento [Italia] Apple iPhone 6 16GB Argento [Italia]
 Apple iPhone 6 64GB Grigio [Italia] Apple iPhone 6 64GB Grigio [Italia]
 Apple iPhone 6 Plus 16GB Argento [Italia] Apple iPhone 6 Plus 16GB Argento [Italia]