Apple

Coronavirus, Apple spiega come creare le visiere di protezione facciale

Apple ha pubblicato un documento contenente tutte le istruzioni per creare e assemblare una visiera di protezione facciale. Il colosso di Cupertino è già impegnato nello sviluppo e nella donazione di questa tipologia di dispositivi agli operatori sanitari, impegnati nella lotta contro il Coronavirus. Il documento di supporto si apre immediatamente con una raccomandazione. La progettazione deve essere eseguita solo da esperti del settore.

Le istruzioni riportano la tipologia di materiale da utilizzare per ogni parte della visiera e il relativo spessore. Per quello che viene definito “scudo” (la parte che copre il viso) e per la fascia frontale, il gigante californiano consiglia l’utilizzo di materiali come PET o PETG dello spessore di 0,50 mm. Mentre per la cinghia, si consiglia di scegliere il silicone senza lattice con uno spessore compreso tra 1,4 e 1,6 mm.

Non mancano consigli sull’utilizzo di materiali alternativi a quelli indicati e sui possibili metodi di fabbricazione (taglio laser, getto d’acqua o fustellatura). Per completare il tutto, Apple ha reso disponibili i file di progettazione facilmente scaricabili e consultabili per ottenere tutte le informazioni indispensabili per una corretta fabbricazione delle visiere di protezione facciale. Per ulteriore assistenza, è possibile infine inviare una mail a un indirizzo dedicato.

Come già detto, le istruzioni condivise non sono per tutti o per uno sviluppo “in casa”. I metodi di produzione indicati, infatti, comportano dei rischi per la sicurezza di chi li esegue. Per questo, l’intero processo deve essere eseguito da professionisti in un ambiente di lavoro attrezzato, ossia in fabbrica.

Il nuovo iPhone SE 2020 è prenotabile su Amazon a partire da 499 euro. Lo trovate a questo link.