Tom's Hardware Italia
Android

Galaxy S8 è il Samsung più costoso di sempre

Secondo IHS Markit il nuovo Samsung Galaxy S8 ha un costo di oltre 300 dollari solo per materiali e componenti, molto di più di tutte le versioni precedenti.

Il Samsung S8 è il Galaxy più costoso di sempre per materiali: a dirlo è IHS Markit, azienda specializzata in analisi di questo tipo. Dopo un'attenta analisi della componentistica infatti IHS ha appurato che il BOM (Bill Of Materials) – ossia la distinta base che comprende tutti i componenti, semilavorati e materie prime necessari per realizzare un prodotto – per il Galaxy S8 da 64 GB dovrebbe ammontare a circa 307,50 dollari. In pratica 43,34 dollari più del Galaxy S7 e 36,29 più dell'S7 Edge, considerato un paragone più calzante per il nuovo top gamma della casa sud coreana.

1490711041 SAMSUNG GALAXY S8 5

Del resto è innegabile che il Galaxy S8 sia un prodotto chiave per Samsung, che deve rilanciare le proprie vendite dopo il flop del Note 7 ma che soprattutto deve riguadagnare la fiducia dei consumatori. Per questo motivo il colosso non avrebbe badato a spese, cercando di realizzare il prodotto migliore in assoluto. Molti sono gli ambiti in cui il nuovo Galaxy S8 si distingue e che hanno contribuito all'incremento dei costi.

Leggi anche: Galaxy S8 e Snapdragon 835, più potente la variante Exynos

Gigabit LTE

Lo smartphone è il primo a supportare una connessione 4G-LTE CAT-16 che consente di aggregare fino a tre carrier fino a 20 MHz ciascuno. Questo, assieme all'uso combinato di antenne 4 x 4 MIMO e di una modulazione 256 QAM consente di raggiungere per la prima volta su uno smartphone il picco teorico di 1 Gbps in download. In realtà la ricezione sarà poi limitata dalle capacità effettive dei vari provider, ma lo sforzo tecnologico non viene sminuito e soprattutto non per questo costa meno.

Infinity Display

Dell'Infinity Display si è già detto tutto. Samsung è riuscita a massimizzare lo sfruttamento della superficie frontale, inserendo uno schermo con diagonale di 5.8 pollici, rapporto di 18.5:9 e risoluzione di 2960 x 1440 pixel senza dover aumentare le dimensioni dello smartphone. Questo formato inoltre sembra consentire una miglior ergonomia.

Spazio di archiviazione raddoppiato

Sia il Galaxy S8 che l'S8+ offrono 64 GB di memoria interna, esattamente il doppio rispetto all'allestimento base della precedente generazione, caratteristica che, da sola, ha portato a un incremento di 41,50 dollari. Negli scorsi anni il prezzo per gigabyte era sempre diminuito sia per i moduli DRAM che le NAND Flash, ma ultimamente è tornato a salire a causa di una disponibilità limitata. Un andamento di mercato che si è riflesso dunque sul BOM del Galaxy S8.