Apple

iOS 14, pagamenti più rapidi: Apple Pay supporta i codici QR

iOS 14 continua a far parlare di sé. Apple ha rilasciato la seconda versione beta per gli sviluppatori in cui i colleghi di 9to5Google sono riusciti a scovare un’interessante novità: la possibilità di effettuare pagamenti con Apple Pay scansionando un codice QR o un più tradizionale codice a barre tramite la fotocamera dell’iPhone.

La fonte è riuscita ad accedere alla funzione anche se al momento non risulta funzionante. Il funzionamento è dei più semplici. Puntando la fotocamera verso il codice QR o a barre, sarà possibile fare dei pagamenti con una carta associata ad Apple Pay. A quanto pare, funzionerebbe anche al contrario. In pratica, l’utente potrà mostrare un codice QR generato dall’app Wallet che potrà essere scansionato da uno scanner per il pagamento. Potrebbe esserci dunque anche un’interazione con le applicazioni di terze parti dato che – come riporta la fonte – il codice è stato trovato in un’API pubblica.

Credit - 9to5Google

Apple non ha fatto alcun riferimento a questa funzionalità nel corso della WWDC 2020. La funzione non era nemmeno presente nella prima versione beta, per cui è difficile dire quando il colosso di Cupertino la renderà effettivamente disponibile agli utenti.  

iOS 14 continuerà a far parlare di sé ancora per alcuni mesi, almeno fino a quando non debutterà la prima versione stabile a bordo della futura generazione di iPhone 12. Per il momento, il lancio sembrerebbe confermato per il mese di settembre, come da tradizione, nonostante alcune indiscrezioni parlino di possibili ritardi. Per sapere, infine, quali iPhone si aggiorneranno ad iOS 14, vi invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato raggiungibile a questo link.

Il nuovo iPhone SE 2020 è disponibile su Amazon a partire da 499 euro. Lo trovate a questo link.