Apple

iPhone 12 Pro vs iPhone 11 Pro: quali differenze?

Nella serata di ieri, Apple ha annunciato la nuova generazione di iPhone 12. Sono ben quattro i nuovi smartphone con cui il colosso di Cupertino cerca di andare incontro alle esigenze di tutti gli utenti. I dispositivi infatti si differenziano principalmente per dimensioni e comparto fotografico, così come vi abbiamo spiegato nell’articolo dedicato raggiungibile a questo link. Qui, invece, cerchiamo di analizzare i modelli di punta iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max confrontandoli con i predecessori iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max.

Le differenze in realtà non risultano essere particolarmente marcate. La grande novità in casa Apple quest’anno è l’arrivo del supporto per le nuove reti 5G. Ecco, questa è una delle differenze più evidenti tra le due generazioni, oltre ovviamente alla presenza dell’ultimo processore A14-Bionic che dovrebbe assicurare prestazioni migliori del 40% rispetto all’A13-Bionic della gamma iPhone 11. Inoltre, per i nuovi iPhone 12 Pro il gigante californiano ha deciso di fare fuori il taglio da 64 Gigabyte. Si parte dalla configurazione con 128 Gigabyte di storage.

Aumentano le dimensioni dei display. Si passa dallo schermo di 5,8 pollici (2436 x 1125 pixel) di iPhone 11 Pro a quello da 6,1 pollici (2532 x 1170 pixel) di iPhone 12 Pro e da quello di 6,5 pollici (1242 x 2688 pixel) di iPhone 11 Pro Max a quello da 6,7 pollici (1284 x 2778 pixel) del successore. I nuovi arrivati godono inoltre di un nuovo strato protettivo, denominato Ceramic Shield, che assicura maggiore protezione da graffi e urti.

Arriviamo ora al comparto fotografico, dove la differenza più evidente è rappresentata dall’introduzione sulla linea Pro del sensore LiDAR che ha fatto il suo debutto sugli iPad Pro. Questo sensore offre funzionalità avanzate per il rilevamento della profondità, migliorando la qualità delle foto scattate in modalità Ritratto anche in notturna, aumentando la messa a fuoco automatica nelle scene con poca luce e – come con iPadOS – potrebbe aprire la strada a nuovi utilizzi che sfruttano la realtà aumentata.

iPhone 11 Pro

Per il resto, le tre fotocamere (wide, ultra-wide e teleobiettivo) sono molto simili a quelle degli iPhone 11 Pro. C’è qualche piccola differenza. I nuovi iPhone 12 Pro integrano una nuova fotocamera con obiettivo a 7 lenti e apertura f/1.6 che – almeno sulla carta – dovrebbe assicurare un miglioramento delle prestazioni del 27% in ambienti con poca luce. Mentre il teleobiettivo sulla variante Max gode di una focale di 65 mm per uno zoom ottico 2,5x che – considerando la lente ultra-grandangolare da 13 mm – può raggiungere 5X. Insomma, nessun grandissimo cambiamento.

Qualche novità invece per quanto riguarda la parte software. La Night Mode è stata migliorata ed è sfruttabile anche con il sensore ultra-grandangolare e frontale. Discorso analogo per la tecnologia Deep Fusion che entra in azione con tutte le fotocamere per migliorare il risultato. È possibile infine registrare video HDR con Dolby Vision fino a 60 fps.

E poi c’è Apple ProRaw, in arrivo entro la fine dell’anno, che permetterà di unire la flessibilità degli scatti nell’omonimo formato con tutti i dati raccolti dalla fotografia computazionale di Apple. Gli utenti dunque potranno effettuare modifiche profonde direttamente dall’iPhone e con le app di fotoritocco. Infine, troviamo sui nuovi arrivati MagSafe. Tutti gli iPhone 12 infatti sono dotati di speciali magneti che consentono ai caricatori wireless compatibili di allinearsi perfettamente alla scocca, per una ricarica ottimale.

Nessun’altra differenza. Nemmeno il prezzo di partenza che resta lo stesso e che ricapitoliamo qui sotto.

iPhone 12 Pro

  • 128 GB a 1.189 euro
  • 256 GB a 1.309 euro
  • 512 GB a 1539 euro

iPhone 12 Pro Max

  • 128 GB a 1.289 euro
  • 256 GB a 1.409 euro
  • 512 GB a 1.639 euro

Scopri le offerte che Amazon ha riservato al mondo Apple per il Prime Day a questo indirizzo.