Android

Nel 2013 gli smartphone andranno in Wi-Fi a 1 Gbps

Smartphone, tablet e portatili di nuova generazione supporteranno il Wi-Fi 802.11ac, capace di una velocità massima teorica di 1 gigabit per secondo, grazie ai nuovi chip Broadcom BCM4335. Si tratta di un grandissimo salto prestazionale poiché questa generazione viene certificata come "5G WiFi system" con annesso supporto Bluetooth 4.0 e radio FM. In pratica siamo di fronte a un chip capace di gestire ogni tipo di connessione a prescindere dai potenziali rischi di interferenza radio.

BCM4335

Secondo Broadcom il nuovo standard di classe 802.11ac è in grado di ampliare il raggio di copertura domestico a un tale livello da consentire lo streaming video HD in più luoghi simultaneamente. Non meno importante il fatto che rispetto ai dispositivi 802.11n si possa praticamente triplicare la velocità di trasferimento dati; inoltre pare che il livello di efficienza energetica sia 6 volte superiore.

La linea di chip 5G WiFi è stata presentata a gennaio 2012 con i primi access point e PC. I router e i portatili di nuova generazione sono sbarcati sul mercato nel secondo trimestre 2012, mentre per i primi smartphone e tablet bisognerà attendere l'inizio del 2013. Secondo le stime di ABI Research la penetrazione nel mercato si completerà entro il 2016 con un volume di chip Wi-Fi 802.11ac pari a 1,5 miliardi.

I chip "combo" ormai sono le soluzioni di riferimento per il mercato mobile grazie alle dimensioni contenute, ai costi ridotti, alle prestazioni e al livello di integrazione raggiunto. Al momento Broadcom è l'unica azienda ad aver realizzato un modello 5G WiFi.