Android

Redmi, è pronto il sensore biometrico sotto il display LCD

Redmi è riuscita a implementare un sensore biometrico perfettamente funzionante sotto un display LCD. Il marchio cinese ha mostrato la propria impresa tramite un video pubblicato sul social network, Weibo, dal CEO Lu Weibing. Come ben sappiamo, fino a questo momento, la tecnologia in questione è rimasta esclusiva dei pannelli OLED più utilizzati nella fascia medio-alta del mercato smartphone.

Gli schermi OLED, infatti, sono più adatti a questa tipologia di sensori grazie al loro spessore ridotto rispetto ai display LCD. Lo spessore di quest’ultimi – o meglio, lo strato della retroilluminazione – blocca il passaggio della luce necessaria per “leggere” le impronte. Weibing ha spiegato che il limite tecnico è stato superato utilizzando una pellicola ad alta trasmittanza che consente il passaggio della luce infrarossa.

Il CEO afferma che la nuova tecnologia è dotata di un “trasmettitore a infrarossi nella parte inferiore del display che emettendo luce riflette l’impronta digitale. Questa attraversa lo schermo e illumina il sensore che completerà la verifica dell’impronta digitale”. Secondo Redmi, dunque, la tecnologia sarebbe pronta per la produzione di massa.

Non è la prima volta che viene mostrato un modello funzionante. Lo aveva già fatto Huawei – ad agosto – durante la Developer Conference. Mentre a giugno, il produttore cinese BOE Display Technology ha annunciato di aver sviluppato con successo un pannello LCD in grado di supportare il sensore biometrico aggiungendo che l’inizio della produzione di massa era prevista per la fine del 2019.

Non sappiamo quando Redmi intenda a portare sul mercato i primi smartphone con sensore biometrico integrato sotto un display LCD, ma non è escluso che possa farlo già nel corso del 2020. Staremo a vedere!

Mi Note 10 con fotocamera da 108 Megapixel è disponibile all’acquisto su Amazon con uno sconto di 175 euro. Lo trovate a questo link.