Giochi PC

Assetto Corsa Competizione, come aumentare il Safety Rating in poco tempo?

Con l’arrivo del nuovo Safety Rating nella patch 1.2 di Assetto Corsa Competizione, il simulatore realizzato da Kunos, molti piloti virtuali speravano che il sistema introdotto dagli sviluppatori potesse effettivamente mettere fine ai comportamenti scorretti nelle lobby online.

Al momento però, secondo noi, nessun simulatore o videogioco di corse riesce effettivamente ad offrire un sistema perfetto che disincentiva esponenzialmente i piloti scorretti tuttavia, in questa breve guida, possiamo suggerirvi alcune soluzioni per aumentare in fretta il vostro SA e, di conseguenza, accedere più facilmente a competizioni con piloti esperti.

Aumentare il Safety Rating

Grazie alla nostra esperienza online possiamo affermare che raggiungere un SA superiore al 70 garantisce nella maggior parte dei casi gare più pulite tuttavia, come già alcuni utenti hanno notato, non è facile accrescere il proprio punteggio in tempi brevi.

In primis è bene sottolineare che l’algoritmo elaborato da Kunos Simulazioni che gestisce questo parametro pone in primo piano le vostre performance online più che quelle offline, in sostanza è molto più facile ottenere punti SA gareggiando in brevi eventi online (15 – 20 minuti) rispetto ad eventi di un’ora o più in single player.

Il secondo aspetto importante da tenere a mente è che l’algoritmo riconosce quanto siete vicini ai vostri avversari e, se il vostro principale obbiettivo è quello salire di punteggio SA, è fondamentale duellare contro altri piloti; gareggiare “in solitaria” per tutta la gara non vi aiuterà ad aumentare celermente il vostro SA. La situazione ideale infatti è la seguente: restare il più vicino possibile ai vostri avversari senza causare o, in alcuni casi, ricevere contatti.

Terzo ed ultimo fattore che influisce positivamente sul vostro Safety Rating è il completamento della gara. Non è raro infatti assistere ad alcuni ragequit o disconnessioni da parte di alcuni avversari, arrabbiati per un incidente o delusi per un errore. Completando invece l’evento non solo riceverete dei punti Trust ma, allo stesso tempo, una minor percentuale di questo punteggio sarà aggiunta anche al vostro SA.

Per molti piloti virtuali può sembrare un’assurdità quella di limitare le proprie performance “solo per aumentare il proprio Safety Rating” ma, come già accade sul simulatore iRacing, prima si acquisiscono patenti superiori maggiori saranno le chance di partecipare a gare popolate da avversari più corretti. Lo stesso principio si applica quindi anche ad Assetto Corsa Competizione: maggiore sarà il vostro valore di Safety Rating e più difficilmente vi troverete a duellare contro avversari scorretti o inesperti.

Incidente alla prima curva di Monza, un must have in molte gare multiplayer sui giochi di corse e i simulatori

L’algoritmo perfetto è il simracer stesso

Sicuramente l’aggiunta di questo sistema in Assetto Corsa Competizione ha contribuito ad avvicinare sempre più simracers alle lobby pubbliche, senza alcun dubbio in misura maggiore rispetto al primo capitolo Assetto Corsa. Bisogna però puntualizzare che, nonostante l’efficacia dell’algoritmo, non sempre esso sarà in grado di giudicare se un contatto è colpa solo di un utente o di entrambi; come abbiamo già affermato al momento non esiste un sistema perfetto su alcun simulatore.

Per questo motivo è doveroso che ogni pilota virtuale impari a riconoscere in quali situazioni è bene rischiare oppure “alzare il piede”, proprio come spesso suggerisce il pilota reale e appassionato di simracing David Perel. Una similitudine tra il mondo delle corse virtuali e quello del motorsport reale è proprio la capacità di analisi dei momenti di gara da parte dei piloti: rischiare un sorpasso troppo al limite o effettuare una bagarre pericolosa potrebbe compromettere l’intero weekend di gara.

In conclusione è senza alcun dubbio la vostra percezione del rischio il più efficace sistema per divertirsi e competere correttamente con gli altri piloti virtuali senza rischiare terribili incidenti.