eSports

Coronavirus, Blizzard non si arrende alla paura: tornei di Overwatch in Corea del Sud

A causa della paura legata all’epidemia del coronavirus, Blizzard nel gennaio scorso aveva cancellato gli incontri dell’Overwatch League che si sarebbero dovuti disputare questo mese e il prossimo a Shanghai, Guangzhou e Hangzhou in Cina. Si trattava di un rinvio a data da destinarsi ma il publisher adesso non solo ha trovato delle nuove giornate per gli incontri ma anche un altro Stato in cui disputarli.

I match si terranno infatti a Seul, capitale della Corea del Sud durante la sesta e la settima settimana dell’Overwatch League che corrispondono alle seconda e alla terza settimana del mese di marzo. Parallelamente negli Stati Uniti, nello stesso periodo, si terranno i match che erano stati fissati a Miami e Atlanta.

Overwatch 2

L’Overwatch League è stato solo uno dei tanti campionati rinviati o annullati a causa del coroanvirus.  Ad aprile, ad esempio, si sarebbe dovuto tenere a Berlino l’evento organizzato da PUBG Corporation che è però stato rinviato anche se la società intende mantenere comunque il programma annuale con quattro appuntamenti dedicati al famoso sparatutto online.

Stessa sorte era toccata ai campionati di League of Legends dato che il principale torneo cinese sarebbe dovuto ripartire il 5 febbraio ma i due incontri previsti per la seconda settimana erano stati rinviati, sempre per il coronavirus, in attesa di una nuova data sulla ripresa del torneo. I timori legati all’epidemia del coronavirus hanno però riguardato anche le fiere del settore come nel caso della cancellazione del Taipei Game Show 2020, uno degli appuntamenti più longevi e importanti del settore in Asia e secondo solo al Tokyo Game Show che si tiene ogni anno nel mese di settembre nella capitale giapponese.

Se volete entrare a far parte della comunità di Overwatch in attesa del seguito, lo sparatutto online di Blizzard è disponibile per Nintendo Switch a questo indirizzo su Amazon.