Giochi PC

Craft of Gods, MMORPG leggero e innovativo

Kalicanthus Enternainment presenta Craft of Gods, un MMORPG 3D che porta un po’ d’innovazione nel settore. È ispirato alla mitologia slava, e caratterizzato dalla grande libertà del giocatore. Permette di fare molte scelte e creare così un avatar personalizzato in ogni dettaglio.

Craft of Gods.

Craft of Gods è ambientato nel mondo di Akviolion, che conta 25 mappe e numerosi nemici. Le razze disponibili sono sei, organizzate in due fazioni. Queste fanno riferimento a due divinità, Svarog e il Serpente Nero, che rappresentano il Bene e il Male. Esiste anche un gruppo neutrale, quello degli Atlantiani, il cui desiderio è preservare la pace, e far vincere la conoscenza sulla violenza.  Questa razza sarà giocabile solo in futuro.

“Nel mondo virtuale di Craft of Gods l’aspetto sociale ha un ruolo fondamentale, l’interazione in tempo reale tra i giocatori, infatti, sarà alla base di ogni singola azione di gioco”, si legge sul comunicato stampa, lasciando intendere che l’esperienza di gioco dipenderà molto dall’approccio di ogni giocatore.

Massima libertà anche nella creazione e nell’evoluzione del personaggio. Craft of Gods non ha le tipiche classi dei giochi di ruolo, ma solo 210 abilità tra cui scegliere liberamente. Ogni personaggio può quindi essere unico. Ci si può anche costruire una casa, o fondare un villaggio in gruppo. Per combattere la noia sarà utile anche la possibilità di cavalcare ogni creatura presente, non solo i cavalli. Molto rilevante infine anche la presenza di 8 scuole di artigianato, fondamentali perché in Craft of Gods la creazione di oggetti ha un ruolo centrale.

Per difendere la propria fazione non resta che scontrarsi con gli altri giocatori, nelle zone dedicate. Ai più meritevoli sarà riconosciuto lo stato di semidio, diventerà più potente e troverà posto tra le divinità.

Craft of Gods – Clicca per ingrandire.

La grafica di Crafts of God non è all’ultimo grido, ma comunque molto valida. Il gioco punta sull’esperienza che offre e sulla libertà del giocatore, più che sull’estetica. Grazie a questa scelta i requisiti di sistema sono minimi, e potrete giocarci praticamente con ogni PC in circolazione.

Giocare a Craft of Gods costerà 8.90 euro al mese, nella versione standard, un po’ di più per quella “deluxe”, che include oggetti speciali. Si potrà risparmiare scegliendo abbonamenti da tre mesi, oppure acquistando client e abbonamento insieme agli amici. Esiste anche la possibilità di iscriversi per un solo giorno oppure tre, e pagare tramite SMS. Con il primo abbonamento mensile si scarica anche il client.

Craft of Gods – Clicca per ingrandire.

La genesi del mondo di Craft of Gods

All’inizio fu il buio, solo il buio … Rod usando il suo potere si liberò dalla prigione e creò  l’universo e i tre mondi: Jav, Prac e Nav, popolandoli. Infine rilasciò il suo immenso potere per creare l’uccello madre Sva e così nacque Svarog. Svarog alzò il suo martello e le terre emerse si piegarono ai suoi ordini. Creò il cielo e dodici colonne per sorreggerlo e Rod creò l’acqua e il grande Oceano e la pietra Alatyr, la pietra delle pietre, la prima pietra.

Era piccola all’inizio, vagando nelle acque dell’oceano finché Svarog la vide, rimase sorpreso della sua bellezza, la prese e pronunciò le parole magiche e Alatyr iniziò a crescere formando la grande montagna Alatyrskaya nel cielo. Il Grande Serpente Nero, nato dalla stessa Oscurità che aveva imprigionato Rod per così tanto tempo, guardò al mondo, sorridendo del paradiso di Svarog e decise di imitarlo. Camminò verso Alatyr e la colpì con il suo martello nero e nacque il demone. La mente di Semargl sentì subito la demoniaca presenza del Serpente e corse da Svarog, il suo possente padre per unirsi a Semarglom e combattere il serpente.  Rod quando vide la battaglia, ebbe paura che il vero risultato della guerra fosse stata la distruzione del mondo e decise così di separare il mondo in Avi e Navi.  Ma il Serpente Nero era affamato di vita e anime e così creo il suo esercito e lo dispose in tutto il mondo. Svarog creò allora gli esseri umani per contrastare le forze del Serpente Nero. Ma non erano così ispirati da non avere paura e così creò anche i Velikanov. E la guerra cominciò … (dal comunicato stampa).