Giochi PC

Cross-Play: Take-Two è convinta che sia inevitabile

Il cross-play è una funzione che permette di giocare online con utenti che eseguono il videogame su una piattaforma diversa dalla nostra. È da tempo un argomento molto discusso. Le console si stanno sempre più adeguando a questo standard ma come sappiamo c’è un grande nome che non vuole concedere questa possibilità: Sony. Le motivazioni del colosso giapponese sono ovvie: in quanto re del mercato console, in questa generazione, non ha motivo per dare accesso agli avversari alla usa playerbase online. In alcuni casi, però, anche Sony ha dovuto cedere alla pressione di grandi giochi come Fortnite, Rocket League, Dauntless e il venturo Call of Duty: Modern Warfare.

Developer e publisher hanno più volte espresso la propria opinione sull’argomento e ora si aggiunge anche il CEO di Take-Two Interactive, Strauss Zelnick. Parlando ai microfoni di GamesBeat, Zelnick ha affermato: “Si tratta di una cosa positiva. Succederà“. Gli è poi stato chiesto se la grande richiesta del pubblico abbia un effetto sulle grandi aziende, Zelnick ha affermato “Assolutamente“.

Guardando all’attuale panorama videoludico, pare proprio che il cross-play totale tra tutte le piattaforme sia qualcosa destinato a diventare lo standard. Già ora sempre più giochi di primo piano riescono a ottenere l’approvazione di Sony: Call of Duty Modern Warfare ne è un esempio lampante, in quanto è il primo capitolo della serie a offrire questa possibilità.

Il cross-play, andando oltre ragionamenti puramente commerciali, è una feature positiva che fa solo del bene ai giocatori e alle loro possibilità di interazione. Possibile che PS5 e Xbox Scarlett siano le console giuste per un vero cross-play? Diteci, voi cosa ne pensate?

Potete prenotare Call of Duty Modern Warfare a questo indirizzo.