Giochi PC

DOOM Eternal: ecco i migliori Easter Egg del gioco Bethesda

Vi abbiamo già parlato in molte news del grande successo di DOOM Eternal. L’opera sequel del titolo uscito nel 2016 è stata accolta molto bene dal pubblico ma soprattutto della critica, come dimostrato infatti dallo strepitoso punteggio Metacritic pari a 90/89/87 registrato rispettivamente su PC, Xbox One e PlayStation 4.

Ma ora lasciamoci alle spalle quanto avvenuto al lancio e parliamo di come DOOM Eternal si sta preparando a festeggiare le vacanze di Pasqua. Ci riferiamo, ovviamente, ad alcuni curiosi Easter Egg inseriti in maniera accurata all’interno del titolo. In particolare si tratta di veri e propri omaggi dedicati alla stessa serie e ad alcuni dei suoi personaggi più iconici, ma anche ad elementi esterni non appartenenti al gioco come film, libri e altri videogame.

DOOM Eternal

D’altronde il mondo videoludico è stato sempre ricco di citazioni, firme e tanti altri tipi di omaggi ad opere del passato. Se siete dei cultori di questi piccoli segreti e vi piace individuarli, sicuramente troverete molto interessante il contenuto qui di seguito.

 

Easter Egg:

  • DAISY: il vero punto debole del DOOM Slayer, la sua coniglietta. Ci sono diversi riferimenti a Daisy sparsi nella Fortezza del Destino, come un dolcissimo dipinto che la ritrae in braccio al suo padrone oppure una gabbietta vuota.
  • LA LIBRERIA DELLE CITAZIONI: Nella Fortezza del Destino è presente una libreria ricca di riferimenti letterari. In cima ad essa dominano il casco e l’arma di Commander Keen ma anche riferimenti al mondo dei videogiochi: Fallout, Deus Ex, System Shock, Duke Nukem e un ipotetico Prey 2.
  • DOPEFISH: il pesce palla nemico di Commander Keen potete trovarlo nel livello della Cultist Base.
  • DOOM 1 E DOOM 2: All’interno della Fortezza del Destino trovate un PC stile anni 90, interagendo con esso sbloccherete Doom 1 e Doom 2. Per sbloccare Doom 1 vi basterà trovare tutti e 14 i floppy disk sparsi nei vari livelli di gioco, mentre Doom 2 è sbloccabile unicamente inserendo la password FLYNTAGGART (nome del protagonista dei romanzi di Doom).
  • SKATEBOARD: Lo treverete sempre nella fortezza precisamente affianco alla scrivania. Si tratta di un omaggio a Tony Hawke’s Pro Skater 3.
  • IDDQD e IDKFA: Alcuni codici presenti all’interno del gioco. ID sta per Id Software, DQD sta per Delta Q Delta confraternita fittizia di cui faceva parte Dave Taylor (un programmatore di DOOM), KFA significa semplicemente Keys Full Ammo.
  • MINIMARKET: Nel livello ARC Complex troverete un minimarket ricco di riferimenti a Id Software con addirittura della carne essiccata con il volto del creative director di Doom Eternal, Hugo Martin.
  • TERMINATOR: Come già visto in DOOM del 2016, anche in DOOM Eternal è presente un riferimento alla morte di T-800 di Terminator 2. Cadendo nella lava, poco prima di morire, noterete l’iconico gesto del pollice in su.
  • UNMAYKR: DOOM Eternal offre la possibilità ai giocatori di utilizzare la potente balestra Unmaykr, l’arma segreta presente nel vecchio DOOM 64. Situata nella Fortezza, per sbloccarla dovrete trovare tutte e 6 le Chiavi Slayer e successivamente aprire i cancelli per poi completare tutte le sfide Slayer per ottenere le chiavi Empiree.
  • BUON COMPLEANNO!: un palloncino con la scritta “Happy Birthday”, già presente anche nel precedente capitolo.
  • SPRITE E TEXTURE CLASSICI: L’effetto nostalgia gioca un ruolo importante in DOOM Eternal, ecco perché è possibile trovare alcune texture, effetti sonori e sprites 2D presenti in DOOM 1 e 2.
  • NEMICI: Alcuni design relativi ai nemici del Doom Slayer ricordano quelli presenti in DOOM 1 e 2. In particolare il Cyberdemone, completamente ridisegnato nel capitolo precedente, torna ora al suo aspetto originario.
  • BOSS FINALE: Se siete suscettibili agli spoiler non andate oltre. Il boss finale è il terribile DOOM Sin (così battezzato da John Romero). Il boss in questione era già presente in DOOM 2 e da allora tutti i giocatori si sono sempre immaginati una vera sfida contro il DOOM Sin.
  • POST CREDITS: Quando terminerete DOOM Eternal non saltate immediatamente i titoli di coda. Alla fine di essi ci sarà mostrata una scena tagliata molto particolare.

Infine, ne approfittiamo per lasciarvi un link relativo alla nostra guida dettagliata che vi aiuterà a superare qualsiasi ostacolo presente in DOOM Eternal.

DOOM Eternal è disponibile su Amazon al seguente indirizzo.