Giochi PC

E3 2020: anche l’evento digitale potrebbe essere stato cancellato?

Il sopraggiungere del coronavirus ha indubbiamente sconvolto in maniera dirompente la nostra quotidianità, di fatto portando buona parte della popolazione mondiale a dover restare chiusa in casa, in attesa che il peggio passi. Nel mentre, però, anche il mercato sta subendo gli effetti della pandemia, con risultati che sul lungo periodo si prospettano potenzialmente devastanti. Ovviamente, pure il mondo del gaming sta soffrendo per i recenti sviluppo, basti pensare a quanto successo con The Last of Us 2, recentemente rinviato per l’ennesima volta o, ancora, alla cancellazione dell’E3 2020.

Tra eventi cancellati o rimandati, quello che doveva essere l’anno di preparazione alla Next-Gen è divenuto l’anno del silenzio, un assordante mancanza di notizie e fiere a tema che ha visto coinvolto pure, per l’appunto, l’E3 2020. La fiera di Los Angeles, da sempre punto di riferimento per i videogiocatori di tutto il mondo, ha infatti dovuto annunciare l’assenza di un evento “fisico”, lasciando però uno spiraglio per un non meglio specificato evento online. In questi giorni si è a lungo parlato della notizia, con ipotesi sulle varie forme che l’E3 2020 avrebbe potuto assumere, ma tristi novità sembrerebbero essersi stagliate all’orizzonte.

Secondo quanto rivelato infatti da Mike Futter del Virtual Economy Podcast, il quale ha scritto un tweet che potete visionare poco sopra, sembrerebbe che l’ESA non darà forma ad alcun evento digitale. Andando più nel dettaglio, l’uomo ha spiegato di aver contattato quattro fonti diverse, le quali gli hanno dato tutte la stessa risposta, ovvero che l’E3 2020 verrà semplicemente annullato nella sua totalità, una news che farà scontente molte persone. Futter ha inoltre spiegato che l’ESA si occuperà d’informare il pubblico per la decisione presa nel corso della prossima settimana con un comunicato ufficiale, seppur non sia stato specificato un giorno preciso.

Arrivati a questo punto, significa insomma che toccherà alle singole software house adoperarsi nel caso in cui si volesse dar forma a qualcosa di concreto per il pubblico, e a quanto pare le strade prese sono decisamente diverse.  Microsoft e Devolver Digital hanno già annunciato che terranno un proprio evento a tema, mentre Square Enix, Ubisoft, Nintendo e il PC Gaming Show stanno cercando ancora possibili alternative. Di contro, oltre al silenzio di Sony, figura anche una Bethesda che, almeno per il momento, ha fatto sapere di non avere alcun piano alternativo.

Nel mentre che attendiamo di scoprire novità sul futuro, possiamo concentrarci sul presente, che in questi giorni ci ha regalato titoli di gran livello tra i quali figura anche l’adrenalinico Doom Eternal. Nel caso in cui voleste acquistarlo, potete farlo su Amazon.