Xbox

I migliori giochi Xbox a 40 euro o meno | Settembre 2020

Quello dei videogiochi è un medium ricchissimo di possibilità, un mezzo d’intrattenimento che negli anni è maturato sempre di più ed è diventato omogeneo, accontentando ogni palato. Giocare però ha un costo e sappiamo benissimo che non tutti possono permettersi i classici 70 euro richiesti per l’acquisto di un gioco appena uscito. Ecco perché abbiamo pensato di stilare per voi un elenco dei migliori giochi Xbox che potete recuperare a 40 euro o meno, esattamente come nell’articolo dedicato ai giochi Nintendo Switch. Inoltre, abbiamo fatto il possibile per includere raccolte e giochi molto longevi, per cui seguiteci e scoprite le nostre proposte.

I migliori giochi Xbox a 40 euro o meno

Crash Bandicoot: N. Sane Trilogy

Foto generiche

Cominciamo la nostra carrellata con un grande classico: Crash Bandicoot: N. Sane Trilogy, il quale, dopo aver debuttato sulla piattaforma Sony è approdato anche su altri lidi, tra questi Xbox One. Si tratta di una raccolta che contiene gli originali primi tre capitoli completamente rifatti per l’occasione, ad opera del team Vicarious Visions. L’operazione di restauro va ben oltre la semplice rimasterizzazione: ci troviamo davanti ad un vero e proprio remake che tratta con rispetto il materiale originale e non lo stravolge. Certo, i fan più accaniti ci troveranno piccole differenze, ma nel complesso è un lavoro assolutamente rispettoso.

Tutti e tre i titoli sono poi ottimizzati appositamente per Xbox One X, sfruttando quindi 4K e HDR. Insomma, a 30 euro circa vi porterete a casa ben tre titoli, peraltro con anche un’ottima rigiocabilità, data la loro vena hardcore e completista.

» Clicca qui per acquistare Crash Bandicoot: N. Sane Trilogy


Tom Clancy’s The Division 2

Foto generiche

Sbagliando s’impara. O almeno così si dice. Quando Ubisoft presentò al mondo il primo The Division, commise un gravissimo errore: mostrò un titolo che avrebbe poi completamento differito dalla versione 1.0; il livello tecnico era clamoroso e le animazioni dannatamente reali. Insomma, un vero tuffo nella next gen, e in quegli anni ne avevamo proprio bisogno. The Division 2, invece, si è mostrato sin da subito per quello che è, senza nessun abbellimento di forza. Nonostante quindi sia tutt’oggi lontano da quelle meravigliose premesse, è un titolo di assoluta qualità, sicuramente uno dei migliori looter shooter degli ultimi anni.

Il gioco firmato Massive Entertainment recupera lo straordinario sistema di coperture del precedente capitolo e ci costruisce attorno degli scontri a fuoco finalmente meno spugnosi. I nemici, infatti, andranno al tappeto con meno colpi ed in generale ogni scontro sarà più godibile rispetto al passato.

L’ambientazione è Washington D.C, e non ha assolutamente nulla da invidiare alla New York innevata e Natalizia del primo episodio. Ritorna invece il sistema legato ai loot e agli equipaggiamenti, ma il tutto è meno confusionario e appesantisce pochissimo l’utente.

Quindi, a poco più di 20 euro, macinerete moltissimi contenuti insieme ai vostri amici e, qualora dovesse piacervi tantissimo, potreste considerare l’acquisto dell’espansione, venduta separatamente a circa 30 euro.

» Clicca qui per acquistare Tom Clancy’s The Division 2


The Witcher III Game Of The Year

Foto generiche

Se non lo avete ancora giocato siete dei folli o probabilmente non apprezzate il genere a cui fa riferimento. L’ultima avventura dello Strigo Geralt di Rivia, proprio in occasione della fortuna serie prodotta da Netflix, è tornata alla ribalta ottenendo record di giocatori su Steam e nuovi acquirenti, facendo schizzare in alto le vendite complessive che oramai viaggiano a quota 20 milioni e rotti.

Il terzo episodio della saga di The Witcher è un open world più inquadrato dei precedenti: propone un mondo di gioco vastissimo e un’impostazione action GDR. Ci troverete dentro scelte multiple, parametri, equipaggiamenti da utilizzare accuratamente, crafting e molto altro. Il sistema di combattimento, purtroppo, nonostante non sia affatto male nelle premesse, risulta parecchio acerbo e soprattutto carente nel feedback dei colpi. Fortunatamente col procedere dell’avventura e con l’acquisizione delle varie abilità legate al corpo a corpo le cose migliorano non poco, ma rimane in ogni caso l’aspetto più carente di una produzione che, per quanto concerne scrittura e quest secondarie, riesce ancora oggi a spuntarla in cima alla vetta.

L’edizione che vi suggeriamo include poi anche le due bellissime espansioni, ovvero Hearts of Stone e Blood and Wine, portando la longevità del prodotto a centinaia di ore e storie da vivere. Per cui, se amate i GDR e la narrazione a sfondo fantasy, non dovete andare oltre.

» Clicca qui per acquistare The Witcher III Game Of The Year


Metal Gear Solid V – The Definitive Experience

Foto generiche

Nonostante sia un diamante incompiuto, Metal Gear Solid V, soprattutto nella sua versione Definitive Experience, è un viaggio imperdibile per tutti gli amanti di stealth games. Il pacchetto contiene infatti The Phantom Pain e il suo prologo Ground Zeroes, raggiungendo nel totale le oltre 60 ore di gioco.

L’ultimo capitolo di questa leggendaria saga diretta da Hideo Kojima, come da tradizione si allontana drasticamente dal precedente, trasformando la serie in un vero e proprio open world con clima dinamico, esplorazione libera e tanto altro. Più che la narrazione, che come dicevamo purtroppo non si chiude nel migliore dei modi (regala comunque emozioni fortissime e dimostra le incredibili prodezze registiche di Hideo Kojima), il vero fiore all’occhiello della produzione è il gameplay: un mix di elementi meravigliosi e capaci di soddisfare pienamente tutti, dai più tattici ai più diretti e scontrosi. Come se non bastasse ci sono anche veicoli, compagni utilissimi da portare con sé sul campo e tante, anche troppe missioni.

Un pacchetto irrinunciabile che porterete a casa a soli 30 euro.

» Clicca qui per acquistare Metal Gear Solid V – The Definitive Experience


Red Dead Redemption 2

Foto generiche

Restiamo in tema open world e chiudiamo la nostra carrellata con un gioco straordinario, sicuramente uno dei picchi più alti dell’attuale generazione di console.

L’avventura di Arthur Morgan e compagni è un viaggio meraviglioso, ricchissimo di emozioni e capace di occupare in maniera permanente un posto nel cuore di ogni videogiocatore. Nonostante l’eccezionale scrittura, la cura riposta nei personaggi ed in generale nella costruzione narrativa, la vera potenza di Red Dead Redemption 2 è il suo mondo: la mappa di gioco non è solamente vasta, è una delle poche che alla quantità, preferisce la qualità, proponendo comunque più di 60 ore. È infatti uno dei pochissimi casi in cui la differenza tra quest primaria e secondaria viene quasi eliminata; tutto appare sempre curato e ben proposto, con alle spalle un’idea sempre diversa. Missioni a parte è anche possibile perdersi cavalcando verso l’orizzonte, e anche in questo caso – incredibile ma vero – ogni viaggio ha sempre qualcosa di diverso da raccontare, che sia un NPC in difficoltà, un accampamento di banditi o un’opportunità di guadagno poco importa, con le mani in mano non starete mai.

Se siete disposti ad abbracciare un ritmo più lento e rilassato, Red Dead Redemption 2 saprà darvi tantissimo e ve lo ricorderete a lungo.

» Clicca qui per acquistare Red Dead Redemption 2