Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Google Stadia: il vero obbiettivo potrebbe essere aumentare le visualizzazioni YouTube con le esclusive

Google Stadia è un servizio interessante, ma qual è il suo obbiettivo? Secondo una fonte anonima, sarebbe aumentare le visualizzazioni su YouTube!

Google Stadia, il nuovo servizio di game streaming del colosso di Mountain View, si è presentata come una grande opportunità per l’industria videoludica e, sopratutto, per gli sviluppatori di terze parti, ma chiaramente ha intenzione di lavorare anche sulle esclusive, grazie al proprio team Stadia Games and Entertainment. Google Stadia, inoltre, è fortemente legata a YouTube e, secondo una fonte di Multiplayer vicina alla società, questo legame è molto più importante di quel che potrebbe sembrare.

Come già sappiamo, lo Stadia Controller includerà un tasto per avviare la condivisione di contenuti direttamente su YouTube, ma la strategia di Google non si ferma a questo. Google starebbe lavorando sia internamente che con le terze parti per creare giochi che siano interessanti da portare in stream live, con l’obbiettivo di aumentare le visualizzazioni e la vendita di pubblicità su YouTube.

Una strategia che non “condiziona” quindi solo il videogiocare dell’utente, ma anche (e forse sopratutto) le abitudini degli spettatori, che potrebbero sempre contare su molti contenuti ragionati fin dalla fase di progettazione per essere perfetti per la condivisione e lo stream.

Alla luce di queste informazioni, sopratutto dopo i timori degli sviluppatori indie, è facile pensare che questo tipo di servizio spingerà molto su specifici contenuti, penalizzando (forse anche a livello economico) opere più classiche e poco intriganti da vedere giocate da altri. Ovviamente, questi sono solo rumor e non vanno considerati come informazioni ufficiali. Questa estate ci sarà modo di scoprire varie novità su Google Stadia e potremo quindi capire qual è la precisa strategia di Google, indipendentemente dal fatto che la espliciti o meno. Diteci, voi cosa ne pensate di un’eventualità di questo tipo?

Se preferite esperienze videoludiche più classiche, potete optare per una Xbox One, una PlayStation 4 o un Nintendo Switch.