GTA 6, alcune scene assurde del trailer sono successe veramente

Sapevate che tantissime scene del trailer sono accadute veramente nella vita reale? Quando la realtà supera la fantasia.

Avatar di Andrea Riviera

a cura di Andrea Riviera

Managing Editor

GTA 6 non finisce di parlare di sé a 24 ore dalla release del primo trailer ufficiale su YouTube (che ha superato le 100 milioni di visualizzazioni). Gli appassionati si stanno concentrando sul cercare riferimenti e particolarità interessanti all'interno del filmato e in effetti sono saltate fuori tantissime parti molto divertenti.

Rockstar Games ha sempre creato videogiochi che ponessero un certo tipo di critica alla società americana, ma questo è uno di quei casi dove la realtà supera largamente la fantasia. 

Sono infatti molteplici le scene presenti nel trailer che sono accadute realmente nella vita reale, sottolineando ancora una volta la qualità e bravura incredibile di Rockstar nel raccontare in maniera "parodistica" (o quasi) momenti vissuti negli ultimi anni dai cittadini della Florida.

Al di là delle ragazze intente a balli "particolari" sulle auto o gare nel fango con i quad o in giro per le strade, salta subito all'occhio la storia dei coccodrilli: uno venne davvero trovato in una piscina di una persona comune, mentre l'altro si avvicinò realmente a un Walmart.

C'è poi la storia del criminale che assomiglia a Joker apparso nel TG fittizio Mega_MundoNews. Costui è esistito nuovamente e il suo nome è Lawrence Sullivan, per anni è stato soprannominato il "Joker di Miami".

Infine, avrete sicuramente notato la donna con due martelli in mano. Nel 2020 un fatto di cronaca raccontò di una persona che venne chiamata "La Susan", che divenne popolare a seguito di un video virale dove insultava il vicino messicana e gli distruggeva l'auto.

Insomma, abbiamo la netta sensazione che troveremo tantissimi riferimenti sull'America anche in questo nuovo GTA e onestamente non vediamo l'ora di scoprirne di più.