Giochi PC

GTA San Andreas, la mod più grande di sempre non esiste piu!

Underground, la mod di GTA San Andreas più grande di sempre, non esiste più. I creatori della mod, che aveva come obiettivo quello di riunire tutti gli universi Rockstar (inclusi Bully e Manhunt) attraverso uno dei giochi più iconici del franchise hanno infatti annunciato la cessazione dello sviluppo, con conseguente rimozione di tutti i file. Un lavoro che era partito nel 2014, quando il creatore originale, conosciuto sotto lo pseudonimo di dkluin era un giovane adolescente. Nel tempo il progetto si era arricchito di nuovi membri che hanno saputo portare a termine la visione ma purtroppo per via di alcune ragioni (anche legali) ora la mod cesserà di esistere.

Grand Theft Auto: San Andreas (2004)
evoluzionegaming

“Vogliamo ringraziare tutta la community per il supporto che ci hanno dato in passato e il nostro talentuoso team per il lavoro, la dedizione e il bellissimo tempo passato insieme”, le parole di dkluin pubblicate a seguito della decisione di rimuovere la mod. Underground aveva fatto grandi passi avanti e in circa sei anni di lavoro si erano aggiunto anche il multiplayer, rendendolo di fatto un titolo quasi nuovo e con una sua identità unica, che andava a rivoluzionare completamente GTA San Andreas

Ma perché Underground è stato eliminato dal mondo di Internet? C’è un motivo ben preciso e coinvolge diversi aspetti. Il tutto parte a luglio, quando Take-Two ha presentato, come era ovvio, un reclamo per copyright rispondendo al DMCA. La mod venne prontamente rimossa da ModDB ma oltre a questo si sono aggiunte le minacce da parte della communità dei modder e un pericolo per la loro salute mentale, oltre che ovviamente per le loro finanze in caso Take-Two avesse deciso di portare l’intero team in tribunale. Uno degli effetti negativi della scena modding di GTA San Andreas, che ad oggi risulta ancora il gioco più moddato della serie.

Per quanto possa essere una decisione drastica, il team di Underground ha scelto solamente la via più logica per potersi tutelare. Nel corso degli anni infatti il rischio di finire in tribunale per una violazione di copyright è aumentato, non solo per quanto riguarda la pirateria ma anche per le semplici mod. Tuttavia, il team non sembra destinato a sciogliersi. Sui canali social, infatti, è stato annunciato che potrebbero prendere in considerazione l’idea di sviluppare un loro gioco. E dopo questa esperienza mastodontica, forse non lavoreranno ad un clone di GTA San Andreas ma potrebbero davvero giocarsi le loro carte nell’industria.

GTA San Andreas per PlayStation 3 si può acquistare su Amazon.