Nintendo Switch

Nintendo: Reggie racconta perchè ha lasciato la compagnia

È quasi passato un anno ormai da quando Reggie Fils-Aimé ha lasciato Nintendo. L’ex presidente della divisione americana della compagnia è stata una delle personalità più amate e che ha contribuito a far emergere a dismisura il settore videoludico nei suoi anni di attività.

In questi giorni Reggie è stato protagonista di una nuova intervista pubblicata dalla redazione di GameDaily.biz. Durante la lunga chiacchierata, l’ex presidente ha voluto fare più chiarezza su quelli che sono stati i motivi che lo hanno portato a lasciare il suo incarico, durato la bellezza di sedici anni.

Reggie ha dichiarato che dopo la morte del suo amico Satoru Iwata, ha inziato a domandarsi quale tipo di eredità avrebbe voluto lasciare all’azienda. “Pensavo a quale eredità avrei voluto davvero lasciare alla fine di questa mia esperienza con Nintendo e tutto è più chiaro alla morte del mio caro amico Satoru Iwata. Quell’evento ha rafforzato in me l’idea che viviamo solo una fugace esistenza e mi ha portato ad essere più introspettivo e a chiedermi quale sarebbe stata l’eredità che avrei voluto lasciare”.

Infine, Reggie ha dichiarato di aver pensato molto anche alle tempistiche, su come e quando sarebbe stato più giusto secondo lui fare il passo decisivo. “In termini di tempistica era necessario che l’azienda si organizzasse e fosse pronta per accogliere questa mia scelta, e questi due fattori si sono concretizzati all’inizio di quest’anno. Sono queste le decisioni che hanno delineato la tempistica scelta per il mio ritiro dal mio ruolo in Nintendo”. 

Il nuovo presidente di Nintendo of America ora è Doug Bowser, che in precedenza copriva la posizione di vicepresidente senior delle vendite e del marketing sempre per la stessa azienda di Kyoto. Cosa pensate delle parole di Reggie riguardo il suo pensionamento da Nintendo?

Nintendo Switch si sta rivelando una delle console più amate dai videogiocatori. Acquista la console ibrida ora su Amazon a questo indirizzo.