Tom's Hardware Italia
PlayStation 4

PS5, CPU Zen 2 e SSD saranno fondamentali per uno sviluppatore

Un esponente di Blackmill Games ha parlato di PS5, elogiando in particolare l'introduzione di un SSD e l'utilizzo della CPU Zen 2.

La tanto vociferata next-gen è sempre più vicina ogni giorno che passa. Non sappiamo ancora esattamente come e quando PS5 e la nuova Xbox saranno presentate ma probabilmente non manca molto al loro annuncio. Una cosa è però certa: le informazioni svelate finora sono decisamente promettenti e più di una software house si è dichiarata soddisfatta a riguardo.

PS5 per ora non ha ancora una forma precisa e non sappiamo neanche esattamente come sarà la console, ma dopo la prima presentazione di Mark Cerny siamo a conoscenza di un fatto: la nuova incarnazione delle piattaforme di gioco Sony avrà a bordo un prestante SSD. Una novità veramente rivoluzionaria in ambito console, che promette di ridurre enormemente i spesso interminabili tempi di caricamento.

A unirsi alla schiera dei giocatori, felici per tale aggiunta, sono inoltre diverse software house. Blackmill Games, in particolare, ha speso parole al miele per PS5, il nuovo sistema di archiviazione usato e anche per la CPU Zen 2. Delle caratteristiche che, messe insieme, doneranno alla futura console Sony un deciso vantaggio competitivo rispetto ai predecessori.

Il nuovo processore, in particolare, darà una grossa mano allo studio. Come rivelato da Jos Hoebe, un esponente di Blackmill Games, infatti: ” La CPU Zen 2 di AMD sarà un grande salto prestazionale rispetto al processore di PS4. Noi usiamo Unity per i nostri titoli e spesso siamo bloccati dalle prestazioni di tale componente. Un upgrade del genere ci aiuterà sicuramente ad offrire performance migliori e produrre giochi graficamente sempre migliori.” Del resto, aggiunge Hoebe, un hardware più prestante rende il lavoro delle software house più semplice, nonostante ci sia ovviamente da soddisfare le aspettative sempre più alte dei videogiocatori.

Chiosa finale per il già citato SSD che ci permetterà, secondo l’esponente di Blackmill, di dire finalmente addio ai lunghi caricamenti. Che ne pensate di questa notizia? Fatecelo sapere nei commenti!

Troppo presto per PS5? Consolatevi con una PS4 Pro!