eSports

Rocket League, ScrubKilla lascia i MouseSports

Il Tweet di questa mattina pubblicato sul profilo ufficiale dei MouseSports, arriva come un fulmine a ciel sereno quando nessuno si aspettava mai di sentire una notizia come questa. Sembra infatti che il team di Rocket League Europeo, abbia perso una delle sue stelle più brillanti. ScrubKilla ha infatti lasciato i suoi compagni Kuxir e Speed senza un apparente motivo, o almeno non definito dalla squadra. Il talento scozzese a questo punto, non ha ancora fatto nessuna dichiarazione ufficiale sulla questione, lasciando i compagni di squadra in una situazione alquanto sgradevole per la continuazione della League Play.

I MouseSports infatti dovevano ancora giocarsi la Top 4 per la qualificazione alla winner bracket, a questo punto non si sa come andrà a finire, anche se la squadra ha già pronto un sostituto. La scelta è infatti ricaduta su Arju, talentuoso 17enne già visto in altre competizioni, che copriva già il ruolo di sostituto all’interno della squadra. La community di Rocket League non si è però lasciata trascinare da commenti variopinti verso il team o lo stesso ScrubKilla. L’unico commento degno di nota sulla vicenda è quello del coach.

Sul proprio account Twitter ha infatti lasciato una dichiarazione : “Auguro a ScrubKilla il meglio per la sua carriera, siamo stati messi in una brutta situazione ma cercheremo di rialzarci e trarne il meglio. A questo punto non vedo l’ora di vedere Arju in campo all’interno del circuito RLCS. Sintonizzatevi questo weekend e regionals grantite!“. Lethamyr, coach del team, si è ovviamente preso l’onere di indicare quale sarebbe stato il sostituto, ma sopratutto quello di chiedere ai loro sostenitori di non darli per spacciati, specialmente ora che la squadra ha bisogno di tutto il supporto possibile.

Notizie come queste sono ovviamente molto tristi da apprendere, sopratutto in un periodo come questo dove molti eventi vengono annullati, e vedere squadre che si sgretolano e strade che si separano, non da sicuramente un boost al morale dei singoli giocatori. Vedremo ovviamente come si evolverà la situazione.

Se avete voglia di buttarvi nel campo da “calcio” di Rocket League, potete farlo acquistando il titolo qui