eSports

Samsung presenta i nuovi roster Overwatch e League of Legends del team Morning Stars

I Samsung Morning Stars puntano all’eccellenza per la prossima stagione competitiva di Overwatch e League of Legends, l’ha confermato la presentazione delle nuove formazioni tenutasi al Samsung District e trasmessa in live streaming sul canale Twitch Morning Stars. Innesti di esperienza vanno a unirsi ai talenti già visti in opera nel PG Nationals e durante l’Overwatch Contenders, sottolineando quanto l’ambizioso progetto di Samsung miri a far crescere il settore eSports in Italia per competere con le altre realtà internazionali.

I numeri, del resto, parlano chiaro: sono 1.200.000 le persone fra i 16 e i 40 in Italia che seguono eventi eSports, 350.000 – avid fan – coloro che dichiarano invece di seguirli ogni giorno. Una crescita del 20 e del 35 per cento rispetto allo scorso anno, come si legge nel rapporto AESVI-Nielsen sugli eSports in Italia nel 2019. L’eSport si sta configurando sempre più come un settore in cui investire e nel quale Samsung ha puntato fin dal 2016 col talent show Fight For Glory volto a selezionare i profili più interessanti nel gaming competitivo. Un’esperienza simile avrà luogo il 15 e il 16 giugno presso la Samsung Smart Arena, dove verranno selezionati i migliori giocatori di Fortnite che entreranno a far parte del team Morning Stars Akademy.

Proprio l’inserimento di nuovi giocatori, per rafforzare ulteriormente un team di livello, è ciò che può servire ai Samsung Morning Stars per fare il decisivo salto di qualità. Ai prossimi Pg Nationals Vigorsol Beats Summer Split di League of Legends, tenteranno di alzare l’asticella della competizione i sei allenati dal coach Victor “Machuky” Machuka e formati da Bruno “Bruno” Romac, Sebastian “Sebekx” Smejkal, Teodor “Vzz” Cholako, e i due giocatori già parte dei Morning Stars, Kamil “Kamil” Marcysiak e Sergi “Simpy” Ruiz Boloix.

Il serrato campo di scontro dell’Overwatch Contenders 2019 Season 2 per l’Europa vedrà dare spettacolo e battaglia al team preparato dal Coach Richard “Pipou” Buscami e formato da 7 giocatori, tra cui i 5 nuovi professionisti Adam “Khegasi” Benaouad, Owen “Slur” Warne, William “Asking” Vetter, Theo “Tek36” Guillebaud e Simon “Chubz” Vullo che si uniscono a Edmondo “Dragoneddy” Cerini e Arthur “Dridro” Szanto.

L’obiettivo sarà provare a vincere tutto con quel pizzico di convinzione in più che si ha quando dietro c’è il supporto di una struttura organizzata, di un modello come quello della Gaming House con sede nell’eSport Palace di Bergamo che permette ai ragazzi di rafforzare la propria alchimia e di migliorare anche sotto il profilo personale, sempre seguiti e supportati per non tralasciare il benessere fisico e psicologico. Ogni competizione eSport è caratterizzata da sfide e modalità uniche, le quali non potrebbero essere affrontate senza un allenamento mirato che tenga conto sia di tecnica che di condizioni di stress che potrebbero sopraggiungere in serie tiratissime ai massimi livelli.

Vorresti provare anche tu a diventare un giocatore professionista? Inizia ad allenarti con Overwatch.