Tom's Hardware Italia
Giochi Mobile

Square Enix: uomo minaccia di “ripetere quanto successo alla Kyoto Animation” e viene arrestato

Square Enix, non per la prima volta, ha ricevuto delle minacce di morte: il colpevole è però stato arrestato ed è stato scoperto cosa lo ha spinto.

Un uomo è stato recentemente arrestato dalla polizia giapponese dopo aver inviato una e-mail minatoria a Square Enix, minacciando di “ripetere quanto accaduto alla Kyoto Animation”. Si chiama Kenichi Hiratsuka e ha quaranta anni. Secondo quanto riportato da Fuhi News Network, l’arrestato ha affermato di aver inviato le minacce dopo essersi arrabbiato a causa di un videogioco: non è ancora chiaro di quale videogame si tratti, ma è certo che sia un titolo mobile.

L’incendio doloso della Kyoto Animation è costato la vita a 35 persone, ai quali si aggiungono molti feriti. Chiaramente una minaccia di tal tipo ha messo enormemente in allarme la polizia che lo ha rintracciato e arrestato.

Square Enix Logo

Non si tratta, inoltre, della prima in cui Square Enix riceve una minaccia quest’anno. A marzo 2019, infatti, un fan di 25 anni ha spedito delle minacce di morte alla società dopo aver speso ben 2.000 dollari tentando di ottenere, senza risultato, un oggetto all’interno di un gioco “gacha” (ovvero, un titolo fondato su un sistema di loot box).

Ciò che conta è che l’uomo sia stato arrestato e che i dipendenti di Square Enix non siano in pericolo. È sempre riprovevole quando il mondo dei videogame, che dovrebbero essere una passione votata al divertimento, diviene promotore di eventi negativi, o addirittura dannosi per il prossimo. Diteci, voi cosa ne pensate di queste situazioni?