PlayStation

Sviluppo a buon mercato per la PS3

Sony ha annunciato che la vita per gli sviluppatori PS3 sarà un po' più facile, in futuro, grazie ai nuovi strumenti di sviluppo, che si possono acquistare per 1700 euro, tagliando il prezzo rispetto alla versione precedente.

Secondo l'azienda questi strumenti permettono di programmare giochi e grafica molto avanzate con semplicità. Il prezzo ribassato fa sì che "interesseranno ad un numero maggiore di sviluppatori, accelerando lo sviluppo della console stessa", hanno detto i responsabili dell'azienda.

Il pacchetto di software per sviluppatori si arricchisce anche di un compiler di qualità, chiamato "SNC PPU toolchain for PlayStation 3 (SNC)". Se non vi dice nulla, sappiate che è stato usato per titoli di rilievo, come Fallout 3, Killzone 2 e Ryu Ga Gotoku 3. Ci sarà anche la versione più recente del motore fisico PhyreEngine, che supporta OpenGL e Direct3D (ma sostanzialmente serve a fare piante migliori).

La notizia arriva in concomitanza con la Game Developers Conference, nell'ambito della quale il tema principale è "sopravvivere alla recessione".

Nonostante i buoni titoli usciti recentemente, la PS3 sembra soffrire più delle altre console, sul piano delle vendite. Questa iniziativa potrebbe aiutare, spingendo più sviluppatori a dedicarsi alla console Sony, e rendendola quindi più interessante agli occhi dei consumatori.

Peccato che, in periodi grigi come questo, si guardi prima di tutto al portafogli: Sony è stata sollecitata più volte a tagliare il prezzo della console, che resta, per l'acquisto, quella più cara sul mercato.